in

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: percentuali dei partiti al 5 maggio 2018

Analisti e osservatori della politica italiana sono in fibrillazione dopo due mesi di stasi nelle trattative per la formazione del nuovo governo. E gli ultimi sondaggi elettorali confermano questa stasi, con le percentuali dei partiti sostanzialmente stabili in tutte le ultime rilevazioni. Non fa eccezione il sondaggio realizzato da Tecnè per conto della trasmissione televisiva Matrix, che fotografa le percentuali di voto ai partiti ad oggi, 5 maggio 2018. Il lavoro dei sondaggisti conferma, come già visto in analoghe rilevazioni, l’assenza di una forza politica in grado di raggiungere la maggioranza assoluta nel consesso elettorale.

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: percentuali dei partiti al 5 maggio 2018

Le percentuali dei partiti al 5 maggio 2018

Ecco dunque le percentuali dei partiti fotografate dal sondaggio Tecnè pubblicato oggi, 5 maggio 2018. Se si rivotasse oggi il Movimento 5 Stelle avrebbe il 31,8% dei consensi, un calo di quasi un punto rispetto al risultato delle elezioni politiche del 4 marzo scorso. Risultato, quello assegnato da Tecnè ai pentastellati, decisamente inferiore a quello visto da altri sondaggi. Diversamente la Lega di Matteo Salvini continuerebbe a crescere: se si votasse oggi secondo Tecnè sarebbe al 22,8%, un risultato superiore di 5 punti a mezzo a quello ottenuto alle elezioni politiche del 4 marzo. Un risultato davvero ampio che permetterebbe Salvini di consolidare il suo ruolo di leader del centrodestra, con un consenso quasi doppio rispetto a Forza Italia, data al 12,6%. Anche secondo Tecnè come per altri sondaggisti prosegue la crisi di consensi del Partito Democratico, che ora non raccoglierebbe oltre il 17,6% dei consensi, oltre un punto in meno rispetto al risultato delle politiche. Stabili, invece, i partiti minori, sia a destra che a sinistra. Fratelli d’Italia al 4,4% conferma il risultato delle urne, così come LeU, oggi al 3,3% solo un decimale sotto alla percentuale ottenuta il 4 marzo 2018.

pd sondaggi elettorali 5 maggio 2018

Ultimi sondaggi elettorali: tendenze in caso di formazione di un governo

Le difficoltà del Movimento 5 Stelle e soprattutto del Partito Democratico potrebbero accentuarsi, in particolare nel caso si formi una maggioranza ampia attorno ad un “governo del presidente”. La Lega potrebbe approfittarne per accreditarsi anche come forza di governo, dopo aver consolidato il potenziale elettorale anche con la vittoria alle regionali del Friuli Venezia Giulia. Insomma, lo scenario politico pare confermare il primato del nazionalismo in salsa italiana ben incarnato da Matteo Salvini e soci. Saprà la Lega calarsi nel più istituzionale ruolo di guida di un “governo del Presidente”?

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Bonus Verde 2018: requisiti, come fare domanda e a chi è rivolto (GUIDA COMPLETA)

Contratto scuola 2018

Assunzioni Pubblica Amministrazione 2018: sbloccati 1890 posti di lavoro, le ultimissime