in

Uomini e Donne, Alessandro D’Amico parla della fine della storia con Alex Migliorini: “Gli manca la stabilità dell’uomo maturo”

L’ex corteggiatore del trono gay di Uomini e DonneAlessandro D’Amico, parla al settimanale Nuovo della sua rottura con Alex Migliorini: “Sentivo di non avere accanto una persona decisa. Gli manca la stabilità dell’uomo maturo, con una vita, un lavoro, una vera realizzazione. Per me tutte cose fondamentali in un rapporto di coppia.” L’ex corteggiatore ha confessato che anche sotto le coperte tra di loro c’era qualche problema: “ho capito di non poter minimizzare certi aspetti che non funzionavano e che hanno influito sulla decisione di chiudere.”

Uomini e Donne, Alessandro D’Amico confessa: “Mi hanno accusato di aver strumentalizzato Alex”

La separazione tra Alex Migliorini e Alessandro D’Amico di certo non ha fatto piacere al pubblico di Uomini e Donne, che si era affezionato alla coppia gay. L’ex corteggiatore di Uomini e Donne ha confessato al settimanale Nuovo: “Mi hanno accusato di aver strumentalizzato Alex, ma non è così: mi sono messo con lui perché ero convinto di amarlo. Siamo andati a vivere insieme quasi subito, ora posso dire che era troppo presto. Quando ho capito che si trattava di una bella amicizia, gliel’ho detto. Ho rispettato i suoi sentimenti: non sono stato falso.”

Ho imparato che le partenze sono come i nuovi inizi, fai un bel RESET e ricominci da te stesso. Così come le assenze e i silenzi contano quanto le presenze e le parole urlate. Perché chi non hai accanto non vuole esserci e ciò che non viene detto è perché non è sentito. Ho imparato anche che gli amori possono arrivare all’improvviso e finire in una notte e che chi rischia non perde nulla ma chi non rischia non vince mai. Ma soprattutto ho imparato che il tempo è un gran galantuomo: mette tutti al proprio posto, ogni re sul suo trono e ogni pagliaccio nel suo circo. E che le vere verità non sono mai quelle sparate ai quattro venti per ripulirsi la coscienza, per clamore e desiderio di visibilità, ma sono racchiuse in un principio tanto vero quanto indiscutibile: se non ami non accampi scuse, non menti e non ti arrampichi su specchi troppo scivolosi. Ecco perché a volte è meglio mettersi comodi, aspettare, lasciare passare il “peggio” e dopo rialzarsi per dare il meglio di noi stessi… ALTROVE. #anchemeno #reset #eyes #partenze #nuoviinizi #time #myself #rischiare #picoftheday #photography #man

Un post condiviso da Alex Migliorini (@alexmigliorini_95) in data:

Tra di loro, inoltre, si sono messi anche i genitori dell’ex tronista e Alessandro D’Amico ha commentato: “Non posso biasimare la sua delusione: Alex ha reagito come avrebbe fatto qualunque figlio. Non è la prima volta che i suoi genitori fanno sparate del genere e questo è uno dei motivi per cui lui non ritorna a vivere da loro.”

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Emilio Fede rifatto: la risposta dell’ex direttore

trovato morto a istanbul

Alessandro Fiori trovato morto a Istanbul: omicidio o malore?