in ,

Uomo annegato a Castellabate per salvare la figlia 16enne

Un uomo è annegato questa mattina nel mare Tirreno a Castellabate, in provincia di Salerno. L’uomo era entrato in acqua per cercare di aiutare la figlia, trovatasi in difficoltà a causa del mare agitato. Mentre la ragazza veniva tratta in salvo da altri bagnanti l’uomo è stato risucchiato al largo ed è scomparso tra i flutti. La vittima si chiama Angelo Ferraioli e aveva 51 anni.

Molti bagnanti, tra cui la 16enne, si erano avventurati in acqua nonostante le condizioni critiche del mare, agitato dal forte vento di maestrale. Ferraioli, visto la figlia in difficoltà, si era subito gettato in acqua. Nonostante il rapido intervento di un gommone della Guardia Costiera che è riuscito a raggiungere l’uomo non senza una certa difficoltà, non è stato possibile fare nulla per salvarlo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, tre militari sono finiti in mare a causa del rovesciamento del gommone travolto da un’onda.

uomo annegato castellabate

Malgrado ciò, uno dei tre è riuscito comunque a recuperare e a riportare a riva Ferraioli che, nonostante l’immediato soccorso e i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118, è deceduto. I tre militari della Guardia Costiera, feriti in modo lieve, sono stati trasportati all’ospedale di Roccadaspide ma le loro condizioni non destano preoccupazione.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Crisi Usa-Corea del Nord ultime news: Trump, “Pronti a colpire”

Temptation Island, Francesco e Selvaggia si sono lasciati: “Non è cambiato nulla”