in

Ustica: il missile chi lo sganciò?

Su Ustica non abbiamo la verità. Abbiamo un’ammissione della Corte di Cassazione che il DC 9 dell’Itavia fu abbattuto da un missile. Coinvolto in un’azione di guerra. I familiari di quelle 81 vittime verranno risarciti dallo Stato italiano che doveva proteggere quel volo, le vite dei familiari a bordo e non lo fece.

La Cassazione ha stabilito una responsabilità civile dello Stato. Non dimentichiamo però che per questa strage fu coniato il termine di “muro di gomma”. I depistaggi, le falsificazione delle prove, l’impenetrabilità della cortina che attorno al mistero di quel disastro si alzò non si può cancellare con una sentenza civile.

Non abbiamo, ad oggi, un accertamento delle responsabilità penali per quelle morti. Non abbiamo responsabili per i depistaggi, per i controlli che non ci furono su quella rotta, ma ancora più indicibile non sappiamo chi sganciò il missile. Un Moloch senza bandiera. quale istituzione aprirà uno squarcio in quel muro di gomma dopo trent’anni, gli Italiani-Stato ancora aspettano.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Ustica: c’è ancora una speranza per l’Italia degli onesti

Nazionale Italiana

Calciomercato Milan: El Shaarawy rinnova fino al 2018