in

Ustica, lo Stato condannato al risarcimento dei familiari vittime

E’ una sentenza storica quella depositata oggi dai Giudici della Terza Sezione Civile della Cassazione e con la quale si condanna lo Stato italiano a risarcire i familiari delle vittime della strage di Ustica del 27 giugno 1980. La Suprema Corte ha confermato ed accolto la tesi della Corte di Appello di Palermo secondo cui fu un missile, e non una esplosione interna, ad abbattere l’aereo partito da Bologna e diretto a Palermo in quel maledetto venerdì sera.

Cassazione sentenza Ustica

Una tesi “ abbondantemente e congruamente motivata”,si legge nella sentenza che punisce lo Stato per non aver garantito, con sufficienti controlli dei radar civili e militari, la sicurezza dei cieli. E’ una decisione di portata storica. Un’autentica svolta dopo i tanti nulla di fatto registrati in sede penale: i giudizi intentati per alto tradimento nei confronti di alcuni vertici militari italiani che avrebbero ostacolato le indagini si sono conclusi con l’assoluzione degli imputati.

Rigettati i ricorsi presentati, a mezzo dell’Avvocatura dello Stato,  dal Ministero della Difesa e da quello dei Trasporti che intendevano negare il diritto al risarcimento in favore dei familiari di tre vittime della tragedia. Accolto, invece, il reclamo proposto da questi ultimi con la Cassazione che ha “rinviato” alla Corte di Appello di Palermo per verificare la possibilità di concedere un risarcimento più elevato e sostanzioso rispetto alla cifra complessivamente liquidata ai familiari: circa 1 milione e 240 mila euro.

Nella strage di Ustica morirono in totale 81 persone, tra cui undici bambini. Tra le piste seguite, in una vicenda particolarmente complessa, quella della presenza di altri velivoli che avrebbero provocato l’impatto e quella terroristica.

 

Written by MiDa

Avvocato con la passione per il giornalismo. Segue a 360° il mondo dell'informazione, ama commentare il calcio e cercare curiosità in giro per le strade. Tra la gente. Viaggiatore mangiachilometri.

Belen si tinge i capelli, ecco le foto

juventus

Lazio-Juventus Coppa Italia, probabili formazioni e ultime