in ,

Vaccini nuova legge: le scuole potranno inviare alle Asl l’elenco dei bambini iscritti

Le scuole potranno inviare l’elenco dei bambini iscritti alle Asl, permettendo così di velocizzare i controlli sui vaccini. Il via libera del Ministero della Salute dopo la pronuncia del Garante della Privacy che ha consentito di anticipare, almeno a livello procedurale, quanto disposto dalla nuova legge, la 119/2017, che ha reintrodotto l’obbligo dei vaccini a scuola nella fascia d’età 0-16 anni in teoria però solo dall’anno scolastico 2019/2020.

Vaccini nuova legge: come funziona la trasmissione dei nominativi alle Asl

La trasmissione diretta degli elenchi iscritti da parte delle scuole alle Asl è fondamentale per il controllo incrociato sulle vaccinazioni. Una volta ricevuti gli elenchi le Asl dovrebbero spuntarli per verificare le singole posizioni vaccinali e per avviare le procedure previste dalla legge. Tra queste ci sono la convocazione dei genitori o l’invio agli stessi della documentazione prevista dal decreto. Così facendo le procedure risultano snellite e le famiglie sollevate dall’onere di consultare archivi e confrontare certificati e calendari dei vaccini in vigore nell’anno di nascita del bambino.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Belen Rodriguez gossip news

Belen Rodriguez Instagram, la foto senza veli è virale: boom di cuoricini (FOTO)

Stupri a Rimini, Santanché: «Allarme sicurezza è colpa di Alfano»