in

Venezia, difende la fidanzata insultata in un locale: pestato a sangue

Venezia: un uomo di 44 anni è stato brutalmente picchiato a Concrdia Sagittaria, dopo aver preso le difese della sua fidanzata che era stata pesantemente insultata all’interno di un locale. Come riporta l’Ansa, “La vittima del pestaggio, un uomo di 44 della zona, si trovava all’interno di un locale assieme alla fidanzata, quando quest’ultima è stata fatta oggetto di pesanti insulti da parte di un avventore, visibilmente alterato dall’alcol”.

Il diverbio tra i due uomini è proseguito fuori dall’esercizio: l’aggressore avrebbe colpito con forza il 44enne, per poi dare uno schiaffo anche alla donna. Dopo si è dato alla fuga, lasciando la vitima riversa a terra in un lago di sangue. Sul posto è arrivato poco dopo il personale del 118, “ma il ferito, che sembrava essersi ripreso, ha rifiutato le cure e il ricovero precauzionale”. Sono passati pochi minuti e la vittima del pestaggio ha perso conoscenza. Devastante il trauma subito durante le percosse; trasportato d’urgenza al locale Pronto soccorso d’urgenza da alcuni amici, è stato subito trasferito, in prognosi riservata, all’ospedale di Mestre, per un grave trauma cranico-commotivo.

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Noemi Durini news: padre di Lucio nei guai, da relazione Ris “risultati inattesi”

CONCORDIA SAGITTARIA UOMO AGGREDITO

Nel frattempo  i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Portogruaro accorsi sul posto hanno dato immediatamente il via alle ricerche del fuggitivo, riuscendo ad individuarlo poco dopo. Il fermato sarebbe – stando alle sporadiche indiscrezioni emerse – un uomo di 49 anni, del posto e già noto alle forze dell’ordine. Si troverebbe agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Pordenone. L’accusa per lui è di lesione personale gravissima.

Striscia la Notizia Rajae Bezzaz all’Hotel House di Porto Recanati

Jovanotti a Bologna, concerto rinviato per motivi di salute: nuova data e info sui biglietti