di Gianluca Sepe in , ,

Vespa elettrica caratteristiche e scheda tecnica, data uscita: svelata ad EICMA 2017


 

Vespa elettrica caratteristiche e scheda tecnica, data uscita: svelata ad EICMA 2017 la nuova eco-friendly a settanta anni dalla prima uscita

Vespa elettrica caratteristiche scheda tecnica

Nasce Vespa Elettrica e porta a compimento un processo evolutivo iniziato poco più di settanta anni fa. Come per un organismo vivente, la linea della evoluzione di Vespa era scritta sin dal momento della sua nascita e ora la motorizzazione elettrica arriva come tappa naturale di un percorso straordinariamente logico. Nessun veicolo al mondo è oggi coerente con propulsione a emissioni zero quanto Vespa e la mobilità elettrica non è mai stata così affascinante, ricca di stile ed eleganza. Perché Vespa Elettrica non è uno scooter elettrico, è Vespa Elettrica, è un’opera d’arte contemporanea con un cuore tecnologico. Che nasce portando con sé tutto il mondo di Vespa, la sua immagine e i suoi valori, la sua anima eco-friendly, ora ancor più sensibile all’ambiente urbano circostante. E con l’adozione della tecnologia elettrica Vespa si afferma ancora più fortemente come un’icona del nostro tempo, simbolo della contemporaneità e degli anni che verranno. Vespa Elettrica vuol dire guida facile, anzi naturale. Significa connettività totale e silenziosità, personalizzazione e accessibilità, valori che sono sempre appartenuti a Vespa e che oggi trovano la loro totale realizzazione. L’attenzione assoluta al rispetto ambientale, le molteplici funzioni di interfaccia e connettività con l’essere umano e con l‘ambiente, la strumentazione completamente digitale, un propulsore elettrico modernissimo e tecnologico, perfetto per attraversare gli ambienti metropolitani, si uniscono al classico design Vespa. Così Vespa Elettrica prende forma nel solco di una tradizione di innovazione continua, come espressione più alta della ricerca del Gruppo Piaggio nell’ambito della mobilità elettrica, per andare incontro a una crescente sensibilità sui temi ambientali, con l’obiettivo di fornire soluzioni tecnologiche per un habitat urbano sempre più sostenibile e vivibile. Per dare una risposta completa alla crescente domanda di mobilità pulita, Vespa Elettrica si presenta anche nella versione X che, affiancando un generatore al motore elettrico, ne raddoppia l’autonomia garantendo sempre la ricarica delle batterie. Vespa Elettrica sarà integralmente prodotta a Pontedera e da lì verrà distribuita in tutto il mondo nel corso del 2018. Sarà prenotabile on-line a partire dalla primavera 2018.

Il cuore di Vespa Elettrica è una Power Unit in grado di erogare una potenza continua di 2 kW e una potenza di picco di 4 kW: valori che, uniti a una coppia motrice superiore ai 200 Nm, consentono di ottenere prestazioni superiori a quelle di un tradizionale scooter 50 cc, soprattutto per quanto riguarda l’accelerazione che beneficia della tipica erogazione brillante dei motori elettrici. Ne scaturisce una guida agile e piacevole nei percorsi cittadini, nel più assoluto silenzio: Vespa Elettrica è infatti completamente silenziosa, contribuendo a rendere le città meno caotiche e più vivibili, contrastando l’inquinamento anche dal punto di vista acustico. Vespa Elettrica garantisce una autonomia massima di 100 km, valore che non subisce grosse variazioni nella guida urbana, caratterizzata da frequenti “stop and go”: ciò è possibile grazie a una moderna batteria agli ioni di litio e a un efficiente sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS, Kinetic Energy Recovery System), che la ricarica nelle fasi di decelerazione. Le operazioni di ricarica sono quanto di più semplice si possa immaginare: la batteria agli ioni di litio, esattamente come quella che equipaggia i moderni smartphone, non necessita di particolari precauzioni. Per la ricarica è sufficiente svolgere il cavo situato nel vano sottosella, dove solitamente è situato il tappo del serbatoio carburante, e collegare la spina a una normalissima presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica sempre più diffuse nelle grandi città. Il tempo necessario per una ricarica completa è pari a 4 ore. A ulteriore conferma dell’estrema fruibilità di Vespa Elettrica, il motore e il pacco batterie non necessitano di alcun tipo di manutenzione. La batteria garantisce un’ottima efficienza fino a 1000 cicli di ricarica completi: ciò si tramuta in una percorrenza variabile tra i 50.000 e i 70.000 km, equivalenti a circa dieci anni di utilizzo di un mezzo nato per il commuting urbano. Superati i mille cicli, la batteria conserva in ogni caso l’80% della sua capacità e rimane perfettamente utilizzabile. Situato sotto il vano portacasco, il compatto pacco batterie non compromette la funzionalità del vano sottosella di Vespa Elettrica, che può contenere un casco Jet. Il comando dell’acceleratore elettronico Ride by Wire gestisce l’erogazione del motore di Vespa Elettrica. Agendo sul tasto RIDING MODE sul lato destro del manubrio, il guidatore può scegliere tra due modalità di guida: ECO e Power, alle quali si aggiunge la modalità Reverse, una retromarcia inseribile per facilitare la movimentazione di Vespa Elettrica durante le manovre. Nella modalità ECO, mirata al risparmio energetico, si ottiene una maggiore autonomia della batteria; la velocità è limitata a 30 km/h e l’accelerazione è più progressiva. Power è invece la modalità di guida base, nella quale viene sfruttata tutta la potenza del motore.

Vespa Elettrica non è solo un veicolo silenzioso, ecologico e tecnologicamente avanzato; è anche, e soprattutto, connesso: le numerose funzionalità offerte da una nuova versione del Vespa Multimedia Platform, il sistema multimediale che consente di collegare lo smartphone al veicolo, possono essere gestite attraverso un’interfaccia uomo-macchina completamente nuova, che incorpora una strumentazione digitale con display TFT a colori di 4,3 pollici, sempre ben leggibile grazie al sensore crepuscolare che adatta sfondo e colore dei caratteri a seconda delle condizioni di luce rilevate (modalità diurna/notturna) e alla possibilità di regolarne la luminosità su 4 livelli. Le numerose informazioni visualizzate sono disposte secondo uno schema grafico di grande impatto e al contempo estremamente razionale. Nella parte centrale dello schermo sono sempre presenti le informazioni principali quali velocità, modalità di guida selezionata, autonomia residua in km e livello di carica della batteria (%), mentre ai due lati sono situati gli indicatori di qualità della guida ecologica e del livello di potenza utilizzata. Ma è utilizzando la App dedicata Vespa Elettrica sul proprio smartphone e collegandolo al veicolo – tramite bluetooth – che si possono sfruttare appieno le potenzialità del display TFT sul quale compaiono, ben visibili al centro, tutte le notifiche relative alle chiamate in entrata e ai messaggi. Il sistema permette inoltre di rispondere alle telefonate attraverso i tasti al manubrio e di sfruttare i comandi vocali dello smartphone per effettuare chiamate o riprodurre musica, attivando una playlist. Per godere appieno di tutte queste funzionalità, facilmente gestibili attraverso il pratico joystick MODE presente sul blocchetto comandi destro, Vespa Elettrica propone come accessorio uno speciale casco Jet dedicato che integra al proprio interno auricolari e interfono bluetooth. La forte predisposizione alla connessione con il mondo esterno non si esaurisce ovviamente con le varie funzioni di Infotainment: grazie alla App dedicata, una volta collegato a Vespa Elettrica il proprio smartphone diventa una fonte eccezionale di informazioni utili relative allo stato del veicolo. Una di queste sfrutta il modulo di geolocalizzazione GPS/GSM di Vespa Elettrica, che risulta perciò sempre localizzabile da remoto.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook