di Alessandra Solmi in

Vittorio Sgarbi Facebook: foto senza veli sul letto per protesta


 

Vittorio Sgarbi su Facebook si mostra senza veli per protesta. Ecco cosa è successo nelle ultime ore e cosa ha scatenato il noto opinionista e critico d’arte.

vittorio sgarb attacco blasfemo contro il Papa

Vittorio Sgarbi su Facebook ha postato una sua foto senza veli per protesta. L’opinionista più amato del piccolo schermo, steso sul letto, mentre guardava la televisione, ha mostrato così il suo corpo, dalla pancia in giù, senza indossare alcun indumento e ha coperto i ‘gioielli di famiglia’, o come lo chiamerebbe Luciana Littizzetto, il Walter, con un libro. Nel post si legge: “Consigli per la lettura“, ma in realtà è ben difficile distinguere il titolo e l’autore. E’ quindi praticamente impossibile che in quella posizione Vittorio Sgarbi volesse consigliare a chi lo segue un libro da leggere sotto l’ombrellone o in mezzo ai monti per passare così le vacanze nel migliore dei modi.

E’ più plausibile, visti gli hashtag successivi, che Vittorio Sgarbi su Facebook stesse protestando proprio contro il noto social. L’opinionista e critico d’arte, infatti, pare reclamare a gran voce la censura quasi a sfidare Mark Zuckerberg per sfogare così la sua rabbia. Cosa è accaduto? Negli ultimi giorni proprio il social network ha censurato lo spot della mostra di Gualdo Tadino, una mostra di cui è curatore Vittorio Sgarbi insieme a Antonio D’Amico). I dipinti che raccontano la bellezza femminile tra ‘500 e ‘700 all’interno del percorso denominato Seduzione e potere si sono aggiudicati un bel bollino rosso senza pensare alla lunga ricerca durata mesi per raccogliere opere di grandissimi maestri dell’arte italiana.

Ecco quindi perché Vittorio Sgarbi su Facebook ha dato vita, proprio oggi, alla sua singolare protesta. Il post ha ottenuto subito molti commenti e apprezzamenti, ma anche qualche critica. Non tutti però hanno forse capito il vero motivo per cui Sgarbi, non nuovo a queste cose, si mostrasse senza veli. Facebook lo censurerà? La foto sparirà a breve oppure no? Se ciò non dovesse succedere Vittorio Sgarbi potrebbe arrabbiarsi ancora di più. E’ impensabile, infatti, censurare vere e proprie opere d’arte e lasciare una foto del genere.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook