di Alessandro Cirinei

Volano le Start-up tecnologiche in Sardegna: ecco la favola di Zoorate


 

La Sardegna è terreno fertile per le start-up tecnologiche fin dai tempi in cui un certo Renato Soru fondò la sua Tiscali. E’ stata infatti Tiscali a favorire la nascita di un tessuto adatto al business tecnologico, creando competenze e know-how a livello locale.

Le idee in Italia non mancano e fortunatamente qualche start-up a volte riesce a portare a casa un finanziamento consistente ed in grado di dare una spinta importante ad una buona idea.

Chi investe in questo caso è Pincipia Sgr, una delle maggiori organizzazioni di venture capital Italiane che attraverso due fondi chiusi, “Principia Fund” e “Principia II”, Principia SGR gestisce circa 90 milioni di Euro, mentre il beneficiaro è Zoorate, start-up Cagliaritana creata da un gruppo di giovani imprenditori tra cui Matteo Hertel e Roberto Stefanini.

L’importo del finanziamento è di 1,2 milioni di euro, probabilmente con rate legate ad obiettivi, un’importo sopra la media ma sicuramente ben pianificato per un’azienda che propone delle innovative risorse per l’ecommerce attraverso delle piattaforme tecnologiche proprietarie.

Le soluzioni proposte da Zoorate si basano sull’analisi della “web reputation” ed hanno lo scopo di ottimizzare le performance di chi vende online. Da una parte Zoorate analizza la reputazione di singoli prodotti e siti di ecommerce basandosi sul passaparola e sulle interazioni che avvengono sui social network e sui blog. Dall’altra fornisce informazioni utili e decisamente preziose a chi possiede negozi online con il fine di assistere i marketeer nel loro lavoro di posizionamento.
Giustamente l’AD di Zoorate Matteo Hertel fa notare come la reputazione online è un asset importantissimo per comprendere il mercato attraverso opinioni, valutazioni e apprezzamenti degli utenti ma anche una garanzia fondamentale per chi compra.

matteohertel

Matteo Hertel

Per l’azienda, l’ingresso di Principia è una manna dal cielo dato che l’impresa ha investito molto in tecnologia ed ora può sperare di velocizzare la sua entrata sul mercato. L’idea è quella di creare un sistema integrabile con le piattaforme dei clienti in grado di dare informazioni immediate relative alla reputazione online di una marca o di un prodotto. Una specie di “tool”, come le definisce il CTO Roberto Stefanini, che possa essere parte integrando del processo di vendita del nostro cliente.

Ad oggi Zoorate.com è la piattaforma che raccoglie le informazioni degli utenti e funge da sistema d’ascolto per la reputation mentre Feedaty è la piattaforma che permette a chi vende di utilizzare le esperienze degli utenti come strumento di marketing per acquisirne e fidelizzarne altri.

Michele Costabile, manager di Principia Sgr, si è impegnato in prima persona in questa start-up assumendone la carica di Presidente. Questo perchè Zoorate si pone al centro di un mercato in grande crescita come l’ecommerce ma anche come punto di riferimento per chi acquista online e, auspica Costabile, da questa iniziativa potranno nascerne altre come consequenza.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

wickedin lavoro