in , ,

WhatsApp down, ecco su quali telefonini non funzionerà più dal 2018

WhatsApp down, ma questa volta definitivo: niente paura, sia chiaro, l’app di messaggistica resterà ancora anche con il nuovo anno. Ma a disperarsi saranno i possessori di alcuni vecchi telefonini che vedranno i propri dispositivi non supportare, a partire dal 2018, più la principale app di messaggistica. Ma quali sono questi dispositivi? Quali piattaforme non supporteranno più WhatsApp? Ecco tutto quello che c’è da sapere secondo quanto riportato dal Blog Ufficiale.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo Tech

WhatsApp down 2018, ecco su quali telefonini non funzionerà più

A una manciata di giorni dall’inizio del 2018, dunque, WhatsApp, il servizio di messaggistica di Facebook, ricorda ai suoi utenti, che hanno ormai superato la soglia del miliardo, quali dispositivi non permetteranno più di utilizzarla a regime, se non addirittura neppure nelle funzioni base. Dopo il 31 dicembre, fa sapere il blog ufficiale, l’app smetterà di funzionare sui sistemi operativi BlackBerry OS e BlackBerry 10, Windows Phone 8.0 e versioni precedenti. Uno stop previsto già per l’inizio dell’anno ancora in corso ma in seguito rimandato di dodici mesi, con l’intento di accontentare gli amanti del vintage.

“Una decisione difficile da prendere, – si legge nella nota – ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp. Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone”.WhatsApp down oggi

WhatsApp down, ecco i dispositivi che non funzioneranno dal 2020

Tra i prossimi obiettivi per quanto riguarda lo ”spegnimento” previsto da WhatsApp ci sono anche il Nokia S40 (utilizzabile fino al 31 dicembre 2018) e Android versioni 2.3.7 e precedenti (utilizzabile fino al 1 febbraio 2020). “Dal momento che non svilupperemo più attivamente per queste piattaforme, – avvisa però il post – alcune funzionalità potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento”. La spiegazione, nel dettaglio, è che “queste piattaforme non offrono il tipo di performance necessario ad espandere le funzionalità della nostra applicazione in futuro”.

Ai proprietari dei dispositivi mobili elencati che vorranno continuare a usare WhatsApp viene consigliato di aggiornare a una versione più recente di Android con OS 4.0+, Windows Phone 8.1+, o iPhone con iOS 7+.

capodanno 2017

Capodanno 2018 eventi: i concerti gratuiti in Piazza, il programma da Milano a Napoli, passando per Roma e Catania (GUIDA)

Sacrificio d’Amore quarta puntata anticipazioni 29 dicembre 2017: la salute di Brando peggiora