in

Ximena Garcia trovata morta: la sorella non crede al suicidio

Ximena Garcia scomparsa il 22 gennaio scorso e trovata morta lo scorso 11 marzo in fondo al lago di Nemi, in provincia di Roma. Per la sorella non si è suicidata. Appreso del ritrovamento del corpo, la ragazza ha scritto su Facebook: “Mia sorella non si è fatta questo… qualcuno senza cuore gli ha rubato la vita”. Eppure al momento ancora nessun elemento sarebbe emerso a sostegno della pista dell’omicidio. Da un superficiale esame del cadavere, inoltre, il medico legale non avrebbe riscontrato alcun segno evidente di violenza sul corpo, sebbene il cattivo stato dello stesso abbia in realtà impedito di avanzare alcuna prima ipotesi sulle cause di morte. Ecco perché la famiglia della transessuale 32enne attende con ansia di conoscere l’esito dell’autopsia.

ximena news marito

Chiede giustizia Yamila, e affida a Facebook i suoi disperati appelli per arrivare alla verità. Stefano, il carrozziere da due anni sposato con Ximena, e che con lei conviveva nella abitazione di Campoleone Lanuvio (ora sotto sequestro), ha raccontato ai carabinieri di avere avuto una lite accesa con la moglie la sera prima della sua scomparsa. Ximena aveva bevuto troppo e lui si sarebbe rifiutato di darle le chiavi dell’auto che lei gli chiedeva con insistenza perché voleva uscire. Un racconto che però non ha riscontri oggettivi poiché l’indomani della donna si sono perse le tracce e nessuno avrebbe assistito al loro violento litigio, di cui l’uomo portava ancora i segni sul volto quanto ha fatto denuncia di scomparsa.

Leggi anche: Ximena trovata morta nel lago di Nemi: marito scomparso per 24 ore prima del ritrovamento corpo

Ximena è stata uccisa? Il forte timore nei suoi parenti c’è. In attesa che la salma venga restituita ai famigliari per poter essere rimpatriata e sepolta nel paesino di San Salvador di Jujuy, la famiglia organizzerà una messa in sua memoria. “Non avrò pace finché non sarà fatta giustizia“, continua a ripetere la sorella. Stefano, marito di Ximena, da quando la moglie è scomparsa ha continuato a condividere su Facebook appelli disperati per ritrovare la moglie. Pochi giorni prima che Ximena venisse ritrovata morta è sparito per 24 ore, facendo insospettire i carabinieri ai quali ha giustificato il suo comportamento con queste parole: “Ho avuto un crollo emotivo”.

padre gratien battesimo

Guerrina Piscaglia, condanna padre Gratien motivazioni sentenza: dagli incontri scabrosi in canonica al delitto

Alessio Praticò, Il Cacciatore: “Sono ingrassato quattro chili per interpretare Enzo Brusca”