in

Ximena trovata morta nel lago di Nemi: marito scomparso per 24 ore prima del ritrovamento corpo

Ximena Garcia scomparsa il 22 gennaio scorso e trovata cadavere lo scorso 11 marzo in fondo al lago di Nemi, in provincia di Roma. Il corpo era irriconoscibile: a fare il macabro ritrovamento della transessuale argentina di 32 anni, sposata con un carrozziere di Lanuvio, un pescatore che si trovava nel lago con la sua piccola imbarcazione ed ha visto il cadavere affiorare dall’acqua all’altezza della zona La Fiocina. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione e aveva indosso i vestiti. Il riconoscimento è avvenuto attraverso un tatuaggio che Ximena aveva sulla schiena. Ora il medico legale con l’autopsia dovrà cercare di stabilire la causa della morte; le ipotesi al momento sono l’annegamento o che la donna sia stata uccisa e poi gettata nel lago. In questa fase preliminare delle indagini non si può escludere nemmeno la pista del suicidio.

ximena news marito

Della vicenda si è occupato anche il programma di Rai 3, Chi l’ha visto?, che ha intervistato il marito di Ximena: l’uomo aveva sul viso dei graffi, e li ha giustificati ammettendo di avere avuto una violenta lite con la moglie la sera prima della scomparsa. Dopo aver cenato in casa con una coppia di amici (“Quella sera era normale, come sempre. Abbiamo chiacchierato e ci siamo date appuntamento alla settimana successiva”, ha dichiarato ai microfoni della trasmissione l’amica di Ximena), l’uomo ha riferito che Ximena aveva bevuto troppo, era visibilmente ubriaca e gli ha chiesto le chiavi dell’auto per uscire. Dal suo rifiuto di dargliele ne sarebbe nata una colluttazione. L’indomani, lunedì 22 gennaio, come d’abitudine, il marito è uscito di casa intorno alle 7 per andare al lavoro, dopo averla salutata, ma quando è rientrato a casa nel pomeriggio, verso le 18:30, non l’ha più trovata. Ha provato a chiamarla ma senza successo. Da allora non si sono più avute notizie di lei. Questo il racconto ufficiale fornito dall’uomo sulla scorta del quale è stata fatta una approssimativa ricostruzione dei fatti.

Potrebbe interessarti anche: Carmela De Rosa scomparsa nel Casertano: dal 9 marzo nessuna traccia, ripresa da due telecamere

Oggi però si apprende un particolare molto importante, che gli investigatori stanno sottoponendo ad accertamenti: pochi giorni prima del ritrovamento del corpo di Ximena nelle acque del lago di Nemi, il marito Stefano è scomparso per 24 ore. Si è reso irrintracciabile per un’intera giornata, durante la quale non è nemmeno andato al lavoro. Cosa ha fatto in quel lasso di tempo? “Ho avuto un crollo emotivo”, ha detto l’uomo ai familiari che per tutta la giornata si sono accorti della sua irreperibilità ed hanno provato a mettersi in contatto con lui. Intanto la casa di Lanuvio dove i due convivevano è stata sequestrata dai carabinieri e presto sarà oggetto di accertamenti.

 

Francesco Monte e Paola Di Benedetto si sono incontrati: la foto su Instagram

Alessia Marcuzzi e lo sfogo all’Isola dei Famosi 2018: le parole di Gabriele Parpiglia