in ,

09 marzo 2015: l’Inter compie 107 anni, ripercorriamo quel giorno storico per i colori nerazzurri

Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perché noi siamo fratelli del mondo.” Queste sono le parole pronunciate da Giorgio Muggiani, pittore svizzero e appassionato di calcio, che suggellano la nascita del Football Club Internazionale Milano, meglio conosciuta come Inter. E’ la sera del 9 marzo 1908 quando alcuni uomini si ritrovano al ristorante “l’Orologio”, tipico ritrovo di intellettuali della Milano colta che si incontrano per il dopo teatro. Quella sera, però, l’argomento di discussione è decisamente diverso rispetto alla consuetudine.

Muggiani era da poco rientrato in Italia quando decise di iscriversi al Milan Foot-Ball and Cricket Club. Dopo alcuni contrasti con il presidente di allora, Gianni Campiero, Muggiani decise per la scissione e sceglie di fondare un club tutto suo. Così, insieme ad altri 43 soci, quella sera viene fondata l’Inter e con una democratica elezione fu eletto il primo presidente nella storia dell’Inter fu Giovanni Paramathiotti, veneziano di origini ebraiche; mentre il primo allenatore (anche giocatore, in quanto al tempo non esisteva la figura dell’allenatore stabile) fu Virgilio Fossati. La storia narra che la scissione voluta dai 43 soci fondatori riguardasse la volontà dei padri-padroni del Milan di ingaggiare soltanto stranieri. Gli “scissionisti” invece volevano aprire le porte dell’Inter a tutti i lavoratori immigrati di Milano, proprio perché si sentivano “fratelli del mondo”.

Muggiani, in quanto pittore, fu incaricato di disegnare il primo stemma della storia dell’Inter: un cerchio azzurro e uno nero che delimitano un fondo dorato e, in bianco, sovrapposte, le iniziali del Football Club Internazionale Milano. Alcuni dicono che questi colori sono stati scelti in contrapposizione a quelli dei cugini, altri dicono che fossero gli unici colori a disposizione di Muggiani. Il simbolo sarà lo stesso che accompagnerà l’Inter nella lunga storia di successi: 18 scudetti, 7 Coppe Italia e 5 Supercoppe italiane in campo nazionale; 3 Coppe dei Campioni/Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa del mondo per club e 3 Coppe UEFA in campo internazionale; terzo club italiano per numero di titoli ufficiali vinti (39) a ciò va aggiunto il vanto di essere l’unico club italiano ad aver realizzato il Triplete e la sola squadra ad aver disputato tutte le edizioni del campionato a girone unico.

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 9-11 marzo 2015: Otello e la strana dieta di Guido

Madonna a Che tempo che fa: intervista, brindisi e live, ecco tutti i momenti da ricordare