in

10 viaggi da fare una volta nella vita per rimanere a bocca aperta

Quali sono i luoghi più belli del mondo, quali i viaggi da fare almeno una volta nella vita per vivere un’esperienza emozionante e impareggiabile? Lonely Planet, famosissima casa editrice leader nella redazione di guide turistiche, da diffuso la propria personalissima lista di luoghi imperdibili: scopriamoli insieme.

1. La Grande barriera corallina, in Australia. Se avete voglia di vivere un’esperienza autentica in mezzo alla natura, non abbiate dubbi: questo stupefacente sistema corallino, riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità nel 1981, è un paradiso terrestre assolutamente da consigliare a chi vuole fare snorkeling ed escursioni in barca.

2. Machu Picchu, in Perù. L’incredibile sito archeologico di Machu Picchu, eletto una delle sette meraviglie del mondo moderno, è secondo per grandezza solo agli scavi archeologici di Pompei. La città inca, posizionata in un luogo strategico circondato da profondi dirupi, deve essere stata costruita dall’imperatore Pachacútec intorno all’anno 1440 e abitata fino alla conquista spagnola.

3. I Templi di Angkor in Cambogia. Non avete mai pensato di visitare questo paese? La Cambogia vanta uno dei siti archeologici più significativi del Sud-Est asiatico: l’area di maggiore interesse si estende per una quindicina di chilometri e ospita un’incredibile numero di templi induisti e buddisti. A una trentina di chilometri a Nord, trovate Kbal Spean, altro sito archeologico famoso per le sculture.

4. Gran Canyon negli Stati Uniti. In Arizona potete trovare la stupefacente gola creata dal Fiume Colorado: ammirarne i colori all’ora del tramonto è un’esperienza impareggiabile!

5. Grande Muraglia cinese. La costruzione di questa muraglia è cominciata nel III secolo a.C. per contenere le incursioni dei Mongoli e di altri popoli confinanti. Anch’essa rientra tra le sette meraviglie del mondo moderno.

6. La Basilica di Santa Sofia, a Istanbul, in Turchia. Uno dei monumenti principali di Istanbul è questa basilica dalle dimensioni grandiose e dalla caratteristica cupola bizantina. Terminata nel 537, la basilica è stata dapprima cattedrale cristiana, poi sede del patriarcato greco-ortodosso, di nuovo cattedrale cattolica, moschea e attualmente museo.

7. Taj Mahal, nell’India settentrionale. Se amate l’architettura orientale, non perdetevi questo esempio di mausoleo unico al mondo, fatto costruire dall’imperatore moghul Shah Jahan nel 1632 per ricordare la moglie Arjumand Banu Begum. Per farvi capire la grandiosità dell’opera, basta pensare che solo per il trasporto delle materie prime sono stati impiegati mille elefanti e bufali.

8. Cascate dell’Iguazù: al confine tra l’Argentina e il Brasile, troviamo questo incredibile sistema di 275 cascate. Secondo una leggenda guaraní, un dio avrebbe preteso di prendere in moglie un’incantevole ragazza di nome Naipú, che però fuggì in canoa con il suo amante mortale Caroba. Furioso, il dio modificò il corso del fiume creando queste cascate: Caroba, cadendo, si trasformò in albero, Naipù in roccia.

9. La fortezza di Alhambra, a Granada, in Spagna: un tempo circondata da trecento torri, è diventata simbolo della città; i cortili e i giardini la rendono un unicum nel suo complesso.

10. Colosseo, Roma, Italia. Impossibile dimenticarsi del più grande anfiteatro al mondo, simbolo della Roma antica e dell’Italia tutta.

Se vi abbiamo convinto a partire, affrettatevi a prenotare una camera last minute. E non dimenticatevi di avere cura e rispetto per queste bellezze naturalistiche e architettoniche, la cui integrità può essere seriamente compromessa dal turismo di massa.

In anteprima: la Muraglia cinese

dieta rapida

Dieta dimagrante rapida e salutare: il test della Piramide

pope is pop flashmob

Pope is Pop, flashmob e “fanclub atipico per un papa atipico”