in ,

11 Luglio 1982, l’Italia è campione del mondo: battuta la Germania 3-1

Fallo su Oriali. Battuta la punizione, cross di Gentile… Gol! Ha segnato Rossi.”Subentra Scirea, Bergomi, Scirea, Tardelli… Gol!” “Contropiedi di Conti, 3 contro 2, traversone per Altobelli… e sono tre!” Queste sono le frasi che segnarono la finale del Mondiale 1982 in Spagna fra Italia e Germania. La voce dell’indimenticabile Nando Martellini, l’urlo di Tardelli, la gioia di Altobelli: l’11 Luglio di trentatré anni fa, l’Italia si laureava campione del mondo per la terza volta.

Un Mondiale partito male: tre pareggi nella prima fase a gruppi contro Polonia, Perù e Camerun, alla fine l’Italia si qualificò grazie ad una rete segnata in più rispetto al Camerun. Nella seconda fase a gruppi fu tutta un’altra Italia, segnata soprattutto dalla splendida forma fisica di Rossi, soprannominato Pablito per l’occasione. La squadra resse sulle sue spalle, ma anche dalla muraglia difensiva, dal regia a centrocampo di Orali e dalla spinta sulle fasce di Conti.

Chi ha vissuto quegli anni ricorda ancora a memoria la formazione come una poesia: “Zoff, Collovati, Scirea, Gentile, Cabrini, Oriali, Bergomi, Tardelli, Conti, Graziani, Rossi.” L’undici titolare cantato quasi come una canzone. Quei calciatori furono l’orgoglio dell’Italia vincitrice in Spagna contro la temibile Germania.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

le piscine più belle del mondo, le case più belle del mondo,

Le 10 case con le piscine più belle al mondo: queste foto vi faranno sognare

Paura di volare strumenti per sconfiggerla

Paura di volare rimedi: ecco gli strumenti per sconfiggerla