in ,

11 settembre: Al Zawahiri, leader Al Qaeda, celebra l’anniversario con nuove minacce agli Usa

Una data tragica, destinata a rimanere nella storia. L’11 settembre del 2001 due aerei vennero dirottati da uomini di Al Qaeda per scontrarsi contro le torri gemelle di New York. La ferita non si è ancora rimarginata, intanto dal Medio Oriente giunge una nuova minaccia a ricordarci quei tristi momenti. Il leader di Al Qaeda, l’egiziano Al Zawahiri, è tornato, diffondendo un messaggio che suona come un avvertimento “la priorità deve essere la jihad contro l’America“.

L’amministrazione Obama si trova quindi a dover gestire l’elevato allarme sicurezza in vista delle commemorazioni di domani. “Fino a quando i vostri crimini continueranno gli eventi come l’11 settembre dovrebbero ripetersi migliaia di volte, così è la volontà di Allah“, così l’ex medico che ha preso le redini del comando di Al Qaeda dopo la morte di Osama Bin Laden. Non solo Isis quindi, la doppia minaccia arriva nel momento in cui il congresso ha dato il via libera ad una legge che permette alle famiglie delle vittime del’11 settembre 2001 di fare causa all’Arabia Saudita.

Si preannuncia quindi una vigilia ad alta tensione. Nell’area del Memorial di Ground Zero si riuniranno infatti alcune delle personalità più importanti degli Stati Uniti. Anche Hillary Clinton sarà presente domani all’evento di commemorazione.

dolore fisico e cambio di tempo

Dolore fisico: aumenta con pioggia e brutto tempo, una ricerca lo conferma

Moto Gp Misano

Moto Gp Misano 2016 risultati qualifiche: Lorenzo padrone ma Rossi è lì