in

13 maggio 1909: da Milano parte il primo Giro d’Italia

Il 13 maggio 1909 è una data storica per il ciclismo italiano, ma non solo. Alle ore 02;53 del mattino, da Milano, parte il primo Giro d’Italia che diventerà in pochissimo tempo uno degli eventi più seguiti dal mondo sportivo. Il 24 agosto 1908 l’allora direttore della Gazzetta dello Sport, Eugenio Costamagna, annuncia l’organizzazione del primo Giro d’Italia, che partirà da Milano il 13 maggio e si concluderà sempre nel capoluogo lombardo il 30 dopo 8 otto tappe. Al primo Giro d’Italia prenderono parte 127 corridori, divisi in sei squadre, ma al traguardo di Milano giunsero soltanto in 49. Alla partenza tutti i corridori furono fotografati per fugare ogni dubbio sulla loro identità all’arrivo.

A quei tempi, come era prevedibile, era un Giro d’Italia molto diverso da quello di oggi. Innanzitutto, le tappe erano molto più lunghe rispetto a quelle odierne, per questo motivo si partiva alle 3 del mattino. La tappa più lunga del primo Giro d’Italia è stata la Milano – Bologna, lunga 397 Km, vinta dal romano Dario Beni con il tempo di 14h06’15”. In secondo luogo, proprio perché le tappe erano così lunghe, era impossibile gareggiare ogni giorno perciò le gare si svolgevano con un intervallo di 2-3 giorni. Infine gli imprevisti erano sempre dietro l’angolo: forature, mancanza d’acqua e nutrienti o addirittura chiusura di passaggi a livelli erano all’ordine del giorno per i ciclisti dell’epoca.

Il vincitore del primo Giro d’Italia è stato il varesino Luigi Ganna che, nonostante le numerose forature è anche riuscito ad aggiudicarsi tre tappe e ad indossare per sei tappe la prestigiosa maglia Rosa (che assume il colore della Gazzetta dello Sport, partner ufficiale). A quel tempo la vittoria finale veniva assegnata grazie a una classifica a punti (chi ne totalizzava di meno era il vincitore) Fortuna per Ganna che, con il regolamento di oggi, sarebbe arrivato terzo a 36’54” da Giovanni Rossignoli. Sin da subito si capì che il Giro d’Italia avrebbe fatto breccia nel cuore di tutti gli italiani, fino a diventare ancora oggi, nonostante i continui scandali, uno degli sport più seguiti nel nostro Paese.

Terremoto Nepal aggiornamenti

Terremoto Nepal nuova scossa, si aggrava il bilancio delle vittime: 66 morti e 1900 feriti

Maxi Lopez e Daniela Christiansson matrimonio in vista

Maxi Lopez sposerà Daniela Christiansson? Dopo Wanda Nara una nuova vita