in , ,

13 settembre 1985, Super Mario Bros rivoluziona l’industria dell’intrattenimento

Trentuno anni esatti. Tanto è passato dal debutto di Super Mario Bros nel mondo dell’intrattenimento: il videogame giapponese, creato da Shigeru Miyamoto, è entrato in commercio a partire dal 13 settembre 1985. Si tratta del primo titolo, nonché il più iconico, della serie Super Mario: il videogame della Nintendo ha venduto oltre 40 milioni di copie ed è il gioco maggiormente emulato dalle altre case di produzione. Il grande successo di Super Mario ha inciso anche nell’industria cinematografica, tanto da realizzare ben due cartoni animati e un film basati sul videogioco.
I due cartoni animati, rispettivamente Super Mario e Super Mario Bros: Super Show!, sono usciti nelle sale nel 1986 e nel 1989, mentre il film è stato pubblicato nel 1993. “Super Mario” ha avuto il celebre Bob Hoskins nel ruolo del protagonista, ovvero Mario, mentre John Leguizamo ha vestito i panni di Luigi, il fratello del simpatico “ometto”. Il ruolo del cattivo, invece, è toccato – come spesso accade – a Dennis Hopper (King Koopa), mentre la principessa Daisy fu interpretata da Samantha Mathis.
Il successo di Super Mario ha rivoluzionato l’industria culturale dell’intrattenimento. Non è un caso se nel 2000, in seguito a un sondaggio realizzato da www.oneopoll.com, sia stato eletto come “miglior videogioco di tutti i tempi”.

Padre Pino Puglisi Eventi Palermo

Padre Pino Puglisi: Palermo ricorda il prete che non abbassava la testa alla Mafia

13enne violentata dal branco

Reggio Calabria, 13enne violentata per anni dal branco: la madre sapeva e ha nascosto le violenze