in

15 dicembre 1979, nasce Rai 3: com’è cambiata la tv da Biagio Agnes a Fabio Fazio

A distanza di ben 18 anni dalla nascita del secondo canale della televisione pubblica italiana, il 15 dicembre 1979 alle ore 18:30 l’annunciatrice Fabiana Udendo dava il via alle trasmissioni su Rai3. “Mi chiamo Fabiana e sono qui per presentare le trasmissioni della terza rete” sentirono e videro i telespettatori quel sabato pomeriggio di 36 anni fa sul nuovo canale: appena mezz’ora più tardi debuttava il Tg3, diretto da Biagio Agnes, alle 19.30 andava in onda “Tuttinscena”, rubrica di cinema, spettacolo e musica e seguiva “La presa del potere di Luigi XIV”, primo appuntamento cinematografico del fine settimana.

Questo il palinsesto con cui si presentava al mondo l’uliva arrivata in casa Rai, che prometteva fin dagli albori una programmazione su base regionale che raggiungesse il 45% degli italiani. Dai timidi ed impacciati esordi, Rai 3 nel corso degli anni ha assistito alla nascita di trasmissioni e personaggi che hanno fatto la storia della televisione del nostro paese, a partire dalla prima stagione del “Processo del Lunedì”, il più longevo talk show sportivo della televisione italiana, che nel 1980 esordiva con la conduzione di Aldo Biscardi.

Da “Chi l’ha visto” a “Blob”, passando per “Un giorno in pretura”, che per la prima volta porta le telecamere all’interno di un’aula di tribunale, l’epoca d’oro di Rai3 inizia con la direzione di Angelo Guglielmi a metà degli anni ’80. Sul finire del decennio poi fanno la loro comparsa protagonisti indiscussi dei palinsesti Rai, come il giornalista Michele Santoro e la conduttrice Serena Dandini, che nei suoi programmi lanciò comici di successo tra cui Corrado e Sabina Guzzanti, e Angela Finocchiaro. “Quelli che… il calcio” e Fabio Fazio arrivarono poco dopo e rivoluzionarono per sempre il modo di fare televisione: a cavallo tra gli anni ’90 e 2000, infine, s’imporranno sulla scena trasmissioni che tuttora rappresentano i punti di forza della rete, come “Ballarò” di Giovanni Flores,”Report” condotto da Milena Gabanelli e “Che tempo che fa” di sempre di Fazio.

pisa apdre tenta di uccidere il figlio

Coppia uccisa a coltellate nel Milanese: fermato il figlio 26enne

lavori più richiesti in Italia

I lavori più richiesti in Italia nel 2016