in , ,

15 febbraio, nasce Totò “Il principe della risata”: 69 anni di comicità

Oggi, 15 febbraio, fra gli eventi che ricorrono in tale data, la rubrica Urban Memories vuole omaggiare un idolo del cinema e del teatro italiano, “Il principe della risata” Antonio De Curtis, in arte Totò. L’artista italiano nacque il 15 febbraio 1898 da Anna Clemente e dal marchese Giuseppe De Curtis. Proprio dai suoi genitori deriva l’appellativo che l’ha reso famoso nel panorama artistico italiano.

Totò all’interno delle sue rappresentazioni teatrali o dei suoi film sembra aver anticipato la realtà e regalato delle massime che ancora oggi possono essere usate nel parlato quotidiano. Storica è la sua poesia “‘A Livella” con la quale Totò esprimeva la parità di diritti, soprattutto di grado sociale, dopo la morte: un re, un magistrato, dice Totò rigorosamente in dialetto napoletano, entrando nel cancello del cimitero hanno fatto il conto di aver perso tutto. Un altro film che resterà indelebile nella memoria degli amanti del cinema è “Miseria e Nobiltà”, dove Totò da povero squattrinato diventa d’un tratto un nobile.

Prima della morte, che l’ha colto il 15 aprile del 1967, Totò affermò: “Al mio funerale sarà bello assai perchè ci saranno parole, paroloni, elogi, mi scopriranno un grande attore: perchè questo è un bellissimo paese, in cui però per venire riconosciuti qualcosa, bisogna morire.”

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Lazio Juventus probabili formazioni

Calciomercato Juventus: per Dybale serve un’offerta indecente, sopra i 100 milioni di Euro

raid gas tossici n siria

Siria, raid russo su ospedale Medici Senza Frontiere: 14 morti e 30 feriti