in ,

2.000 km in bici: il viaggio incredibile di Davide Gaddi per sostenere il Nepal

Un viaggio per dire grazie, un cammino per dare speranza: è questo il messaggio che il biker emiliano Davide Gaddi vuole lanciare, diventando protagonista di un’avventura lunga ben duemila chilometri. Da percorrere, naturalmente, impugnando il manubrio.

Ecco alcuni numeri di questo viaggio incredibile: 9 regioni d’Italia, 50 tappe, 20mila metri di dislivello. Partenza il 30 aprile 2016 – data che coincide simbolicamente con la cerimonia di riapertura della sede della pubblica assistenza Croce Blu di Mirandola crollata dopo il sisma del 2012 – e ritorno in programma il 28 maggio, anniversario della seconda scossa di terremoto che colpì l’Emilia.

Non si tratta di semplici coincidenze: il viaggio, nato sotto il segno della solidarietà, vuole portare in giro per l’Italia il grazie dell’Emilia colpita dal sisma alle tante associazioni che l’hanno sostenuta. Ecco perché nel corso di queste tre settimane, il biker farà tappa a Trieste, attraversando il Friuli Venezia Giulia, il Piemonte e la Valle d’Aosta e la Toscana, toccando tutti i centri da dove sono partiti uomini e mezzi di Anpas e della Protezione civile che diedero un sostegno a Mirandola, dopo le devastazioni del sisma.

Ma la solidarietà non finisce qui. Il viaggio torna ad accendere i riflettori su un altro dramma dimenticato: stiamo parlando del violento terremoto che il 25 aprile 2015 ha colpito il Nepal, causando la morte di più di cinquemila persone e più di ottomila feriti. Anpas, ReLUIS (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica) e OGS (Istituto di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale) hanno lanciato una raccolta fondi per l’ampliamento dell’orfanotrofio “Motherhood Care Nepal” a Lalitpur, vicino a Kathmandù, e la formazione di tecnici locali per la ricostruzione. Davide, con la sua impresa, raccoglierà fondi per rendere più capiente questa struttura, divenuta purtroppo insufficiente in seguito al sisma del 2015.

Se volete dare il vostro contributo, fate riferimento al corrente bancario Codice IBAN IT64Q0335901600100000134996 intestato a: Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze con casuale “Namaste-Davide per il Nepal”; per saperne di più, date un’occhiata alla pagina ufficiale sul portale ANPAS.

In apertura: Davide Gaddi

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Calciomercato Roma news: José Gayà il nome nuovo, Totti ed El Shaarawy in bilico

apple google paradisi fiscali

Apple, Coca Cola, Google e quei 1,4 trilioni di dollari nei paradisi offshore