in ,

20 aprile 1964, viene prodotto il primo vasetto di Nutella

In principio fu Giandujot, poi Supercrema e infine, il 20 aprile 1964 finalmente arrivò la Nutella; la storia della crema spalmabile a base di nocciole e cacao più famosa al mondo ormai è diventata storia e il prodotto ideato dalla Ferrero nella storica fabbrica di Asti ha fatto il giro del mondo, finendo sulle tavole di milioni di persone. L’idea nasce da un’intuizione di Michele Ferrero che proseguendo sulla strada tracciata dal padre Pietro, cerca di inventare un prodotto a basso costo che possa essere allo stesso tempo innovativo.

Così decide di coniugare il nome inglese delle nocciole, utilizzate per la ricetta, vale a dire “nut” e un suffisso senza un particolare significato “ella” che tuttavia suonava familiare e scherzoso ma sopratutto era facilmente pronunciabile anche da persone di altre nazionalità. In poco tempo la Nutella entra nelle case degli italiani prima e poi in quelle di tedeschi, francesi e via dicendo, grazie soprattutto al barattolo di vetro che conferisce un look al prodotto ancor più accattivante.

Sono passati 52 anni e generazioni differenti ma la crema spalmabile inventata da Michele Ferrero sembra non subire gli effetti del tempo; è facile pensare che i figli dei nostri figli continueranno a spalmare Nutella sul pane senza stancarsi. D’altronde, come si può rinunciare alla Nutella?

Elezioni Roma ballottaggi

Sondaggi amministrative 2016 Roma: le intenzioni di voto dei cittadini in vista delle elezioni comunali

anna moroni

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: gamberi duchessa