in

2018, è appena finito un anno speciale per la Moda

Il 2018 è stato un anno speciale per la moda, tra passerelle piene di animalier ad eventi di lusso indimenticabili, che hanno lasciato il segno. Dal royal wedding di Meghan e Harry, al caso Dolce&Gabbana in Cina, a Gucci premiata al Fashion Awards 2018. Un anno pieno di polemiche, ma anche di grandi soddisfazioni per il mondo del fashion. La moda che finora era legata esclusivamente alla celebrazione del lusso o del bello assoluto su un fronte umano, artistico e politico, cambia prospettiva. Cadono nel 2018 tutti i ruoli di potere, per lasciare il posto a chi fa ricerca, a chi si occupa delle minoranze e del pianeta, a chi è in grado di gestire il cambiamento e anche quel sentimento di rivoluzione che ha travolto tutto un mondo fatto di lusso.

Gli eventi che hanno segnato la moda 2018

Ed è stato proprio quel matrimonio reale tra Harry e Meghan a stravolgere il 2018. La Regina Elisabetta seduta vicino ad Anna Wintour in una sfilata della London Fashion Week e il Royal Wedding che ha consentito ad un’attrice americana divorziata, Meghan Markle, di sposare il principe Harry duca del Sussex. Una favola che conquista il sociale. E La stessa Meghan, che scegli un marchio francese Givenchy della designer inglese Clare Waight Keller per il suo abito da sposa. Ma l’evento bomba 2018 è sicuramente quello organizzato da Dolce&Gabbana in Cina. Il governo cinese e l’opinione pubblica  si è espressa contro un comportamento eccessivo e discutibile di una campagna pubblicitaria realizzata per il grande evento a Shanghai. Secondo il governo cinese, la campagna pubblicitaria realizzata dagli stilisti siciliani era sessista e banale, tanto da far annullare l’evento e vietare l’acquisto di prodotti Dolce&Gabbana. La tolleranza e il rispetto della diversità è l’altro grande tema del 2018.Così, nonostante le statistiche dichiarino ancora una percentuale bassissima di modelli di colore nelle sfilate o campagne di moda. Quest’anno si è registrato un black-power, che parte dalla nomina di Virgil Abloh alla guida di Louis Vuitton Uomo.

Il 2018 , l’ Italia e la moda

In Italia è Milano la portavoce di una leadership sul mondo del fashion e del design. Lo conferma questo cambio di rotta con il green carpet che ha oramai sostituito il red carpet, spostando l’attenzione sulla produzione etica come elemento principale di ogni operazione nell’ambito moda. Nel panorama mondiale l’anno si chiude con il trionfo della moda italiana ai Fashion Awards 2018,  alla Royal Albert Hall di Londra vengono premiati Gucci, Prada e Valentino. Una vittoria che è anche un successo economico. Infatti brand di Alessandro Michele  e Marco Bizzarri, Gucci, è tra le 100 aziende premiate quest’anno per il fatturato, e la prima azienda italiana della classifica Best Global Brands con una crescita di oltre il 30%.

Lavorare nel settore viaggi: tutte le nuove opportunità del 2019

Discorso Mattarella Capodanno 2019, testo integrale, video: «Preservare e garantire i valori positivi della convivenza»