in , ,

25 gennaio 1924, a Chamonix le prime Olimpiadi Invernali

I Giochi Olimpici Invernali hanno una storia molto particolare, sono nati quasi per caso, dalla sperimentazione del CIO che nel 1924 una “Settimana Internazionale dei Giochi Invernali”; in precedenza infatti non esistevano Olimpiadi di questo tipo e per alcune discipline le medaglie venivano assegnate durante le normali edizioni “estive” dei Giochi, come nel caso di Londra 1908 dove si disputarono gare di pattinaggio di figura.

Inizialmente la proposta di istituire un’olimpiade parallela per gli sport invernali non riscosse un grande successo tra i Paesi partecipanti; i mesi per gli allenamenti erano pochi e in quegli anni si era ancora in fase sperimentali per molte discipline. Il compito di organizzare la “Settimana Internazionale dei Giochi Invernali” fu affidata a Parigi che nel 1924 avrebbe dovuto ospitare anche le Olimpiadi; come sede fu scelta Chamonix, che ospitò le gare di 258 atleti provenienti da 16 diverse nazioni. Le gare si svolsero dal 25 gennaio al 5 febbraio e le discipline scelte furono combinata nordica, salto con gli sci, bob, curling, hockey su ghiaccio, sci di fondo, pattinaggio di figura, pattinaggio di velocità e pattuglia militare (biathlon).

La manifestazione ottenne, al contrario di quanto si credeva inizialmente, un grande successo e per questo il CIO decise di sancire la nascita dei Giochi Olimpici Invernali a partire dal 1925, dichiarando così Chamonix 1924 come la prima Olimpiade Invernale. La seconda edizione si svolse a Saint Moritz e fino al 1992 si mantenne la contemporaneità con le normali Olimpiadi estive, mentre a partire dall’edizione di Lillehammer 1994 gli eventi furono separati.

 

MONTEVERDE AUTO SULLA FOLLA

Roma, bimba di 10 anni morta in sala operatoria: l’anestesista era al bar

caso yara processo news 12 novembre

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 25 gennaio: Yara Gambirasio, cosa succede durante il processo