in ,

26 maggio 1964, nasce Lenny Kravitz: dalla musica al cinema, ecco i suoi principali successi

Tanti cari auguri a Lenny Kravitz che oggi, 26 maggio 2016, compie 52 anni. Il poliedrico artistica statunitense è una delle icone della musica dell’ultimo ventennio capace di convergere dal pop rock alla neopsichedelia, sfiorando l’hard rock e il soul. In attività dal 1988, la sua carriera artistica non è incentrata solo sulle sette note di un pentagramma: Lenny Kravitz, infatti, oltre a essere produttore discografico e polistrumentista, è un attore statunitense che, recentemente, ha preso parte a pellicole cinematografiche come “Zoolander 2”, realizzata da Ben Stiller. Il fresco cinquantaduenne, per quanto concerne la sua impronta musicale, ha tratto spunto da artisti del calibro di John Lennon e Jimi Hendrix e tra gli strumenti con cui ha maggiore dimestichezza c’è anche la sitar, presente in quasi tutta la sua discografia musicale.

A tal proposito, Lenny Kravitz in quasi trent’anni di carriera ha inciso la bellezza di 12 album di cui 10 inediti e 2 raccolte: l’ultimo lavoro discografico, in ordine temporale, risale al 2014 con “Strut”, disco in cui sono contenute canzoni come “The Chamber” e “New York City” sebbene, i suoi principali successi musicali vadano individuati agli inizi degli anni novanta. Del resto, l’artista americano all’alba dell’ultimo decennio del ‘900 ha realizzato autentiche perle della musica come “It Ain’t Over’til It’s Over”, suo singolo di assoluto successo composto nel 1991 e scritto per raccontare la fine del matrimonio con l’ex moglie Lisa Bonet. Sempre nello stesso periodo ha realizzato, in collaborazione con Slash e Duff McKagan il brano “Alwasy On The Run”. Ma la vera svolta nella carriera di Lenny Kravitz è arrivata nel 1993 con la realizzazione di “Are You Gonna Go My Way”, terzo album in studio con cui l’artista statunitense ha ottenuto riconoscimenti importanti al “Brit Award” e al “Mtv Video Music Awards” oltre al Grammy del 1999 come “miglior artista rock maschile.”

Tra gli altri grandi lavori realizzati da Kravitz non si possono non citare tracce come “I Belong To You” e “Dig In” con la cui realizzazione ha ottenuto un altro Grammy, nel 2002. Più recentemente, nel 2008, la composizione di “It Is Time for a Love Revolution”, album riconosciuto dalla critica come il suo miglior lavoro discografico mai realizzato tanto da essere premiato, anche in Italia, come disco d’oro raggiungendo la terza posizione. È con questa produzione che trovano vita canzoni come “Love Love Love” e “I’ll Be Waiting.” Nell’ultimo periodo, inoltre, Lenny Kravitz ha dato ampio spazio anche alla sua attività di attore debuttando nelle sale cinematografiche nella pellicola “Precious” del 2009 e in due capitoli di “Hunger Games”, rispettivamente del 2012 e del 2013.

Roland Garros 2016

Tennis Roland Garros 2016: orari match in programma giovedì 26 maggio

Amici di Maria De Filippi facebook

Amici 2016 vincitore, Sergio Sylvestre si racconta: “Non mollate mai i vostri sogni”