in ,

26 ottobre 1944: nasce la Rai

Prima Eiar poi Rai, Radio Audizioni Italiane, anche se all’inizio era una partecipata della Società Idroelettrica Piemontese e solo poi fu comprata dal Ministero delle Comunicazioni divenuto in seguito Ministero delle Poste e delle Telecomunicazioni. Dal 26 ottobre 1944 sono passati più di settanta anni e sono cambiate tantissime cose.

Se volessimo attenerci alla storia di ‘mamma’ Rai, in realtà, dovremmo far riferimento al 27 agosto 1924 con la nascita a Torino dell’Unione Radiofonica Italiana (URI), ma essendo oggi il 26 ottobre 2016 ci piace ricordare soprattutto cosa avvenne nel 1944 anche se prima ci fu il passaggio a Uri a Eiar, un passaggio che avvenne il 17 novembre 1927, all’EIAR e solo dopo si giunse alla Rai perché si volle tagliare i ponti con il passato e cancellare ogni traccia del regime fascista; perché, dopo la guerra, si volle, cioè, sancire un nuovo inizio.

Dopo un paio di tentativi, dopo l’istituzione, nel 1953, per finanziare le trasmissioni pubbliche, del canone di abbonamento Rai, e l’inaugurazione, il 28 ottobre dello stesso anno, della sede di Roma, il 3 gennaio del 1954, infine, arrivarono, nelle case degli italiani, anche le prime trasmissioni televisive.

Da Rai 1 si è passati a Rai 2 ed infine a  Rai 3. Negli ultimi anni i canali si sono moltiplicati e grazie all’arrivo del digitale terrestre sono giunte, nelle case degli italiani, Rai Storia, Rai Premium, Rai YoYo, amatissima dai più piccoli, così come Rai Gulp, Rai 4, Rai 5, Rai Movie,Rai Storia, Rai Sport e Rai News 24. 

Oggi l’offerta Rai è la più varia e le novità sono all’ordine del giorno proprio perché c’è il bisogno di rimanere al passo con i tempi e soprattutto, grazie ad una concorrenza davvero agguerrita, c’è anche la necessità di fidelizzare il proprio pubblico continuando ad essere accattivanti ed interessanti e non perdere così ascolti nella guerra dell’Auditel.

omicidio marco vannini processo

Morte Marco Vannini processo: le strazianti urla di dolore, parlano i vicini di casa

Dove vedere Chievo-Bologna

Dove vedere Chievo Verona-Bologna orario diretta tv e streaming gratis 10a Giornata Serie A