in ,

Sgarbi si candida a sindaco di Milano: presentato il simbolo per le elezioni

Il critico d’arte e personaggio televisivo Vittorio Sgarbi si candida a sindaco di Milano per le prossime comunali. “Facciamo dell’Expo la città degli emigranti” ha detto con tono provocatorio in riferimento ai continui arrivi di immigrati a Milano. Sgarbi si è presentato al circolo della stampa e ha presentato il proprio simbolo (il nome in blu su campo giallo e lo stemma di Milano). In passato era stato assessore alla Cultura con la giunta Moratti e sindaco della siciliana Salemi. Attualmente il critico d’arte è assessore alla Rivoluzione, cultura e agricoltura di Urbino.

Sgarbi mette in campo i problemi da lui riscontrati: il primo attacco è riservato al  padiglione Italia di EXPO 2015 “Finisce l’Expo e cosa succede? L’unica cosa che non butto giù è la più brutta, il padiglione Italia, tutti gli altri li smantello e poi cosa ci faccio? Ne faccio un’area per nuova edilizia e chi le compra le nuove case?” aggiungendo che l’opera, costata 100 milioni di euro, giustifica la sua intenzione a “strappare il bollettino per pagare le imposte”. La sua proposta, che è chiaramente una provocazione, è la semplice fusione delle due problematiche: “Io non smantello niente, tengo tutto, faccio dei letti a castello e ospito tutti gli emigranti, per 30 anni almeno può stare in piedi”.

Una situazione che il candidato sindaco dichiara di emergenza quella degli immigrati; questa, secondo Sgarbi, sommata alla gestione inefficace dell’evento “non ha portato nessun visitatore da Expo a Milano”. Per il critico la priorità rimane -come spesso ha affermato in varie zone d’Italia- è quella di valorizzare il patrimonio culturale della città, ad esempio sul modello del progetto Belle Arti promosso con la Regione per Expo, per farne la città delle “cento meraviglie”, a partire da Scala, Triennale, Brera e Piccolo Teatro.

Calciomercato Inter Fiorentina

Calciomercato Inter ultimissime: Salah, testa a testa con la Fiorentina

dakota johnson 50 sfumature grigio

50 sfumature di grigio, Dakota Johnson: video per Cara Delevingne