in ,

28 agosto 1963: “I have a dream” il discorso di Martin Luther King entrato nella storia

Era il 28 agosto del 1963 quando Martin Luther King pronunciò il discorso entrato ormai nella storia, conosciuto da tutti come “I have a dream”. Un messaggio di speranza che fu ascoltato da 250 mila persone, radunate davanti al Lincoln Memorial di Washington, alla fine della marcia da Atlanta a Washington contro la segregazione razziale e in difesa dei diritti civili della minoranza afroamericana.

“Io ho sogno” è diventato nel tempo un simbolo della lotta contro il razzismo; ”Sono felice di unirmi a voi in questa che passerà alla storia come la più grande dimostrazione per la libertà nella storia del nostro paese” è la prima frase pronunciata dal reverendo King davanti ai partecipanti della manifestazione. Un evento organizzato in occasione del centenario dell’approvazione del Proclama di Emancipazione e trasmesso in diretta dalla televisione statunitense CBS.

Un discorso della durata di 17 minuti nel quale Martin Luther King fa un viaggio nel tempo, attraverso rimandi a personaggi, fatti della storia ed esperienze della sua vita per invocare ed ispirare un cambiamento nella nazione. “Parlando come lui ha fatto, ha educato, ispirato, informato non solo le persone lì presenti, ma tutti gli Americani e le generazioni che ancora dovevano nascere” queste sono state le parole di John Lewis riferendosi all’orazione di quel 28 agosto del 1963 a Washington. Un inno di speranza diventato nel tempo oggetto di studio di molti, che hanno verificato somiglianze, analizzato le sue parti e cercato di svelare i segreti di questo capolavoro.

Clarence Benjamin Jones, amico e consigliere, che ha aiutato il reverendo King a selezionare i temi per il giorno ha raccontato come solamente i primi sette paragrafi del discorso fossero stati preparati,  il seguito invece è stato frutto di improvvisazione. Infatti, Martin Luther King ispirato dalle parole urlate, durante la manifestazione, dalla cantante gospel Mahalia Jackson “Parla del sogno, Martin! Parla del sogno!” mise da parte i fogli e inizio a parlare a braccio dando vita a ciò che oggi viene ricordato come “I have a dream”.

uomini e donne anticipazioni

Uomini e Donne anticipazioni: chi è il nuovo tronista Amedeo?

amedeo andreozzi e alessia messina

Uomini e Donne gossip: Amedeo e Alessia si sono lasciati di nuovo