in

280 milioni di euro per il Comune di Napoli

“E’ una pagina storica per la città di Napoli”. Così Luigi De Magistris, primo cittadino del capoluogo campano, ha commentato il provvedimento del Consiglio Comunale che ha approvato il piano di rientro del comune di Napoli. Arriveranno 280 milioni di euro, utili per pianificare i debiti del passato e “segnare una volta decisiva”, come sostiene il sindaco De Magistris.

Milioni di euro che arriveranno in parte dalla dismissione dei beni di proprietà del comune ma anche da un aumento delle tasse per i cittadini napoletani, per i quali sarà previsto un aumento dell’IMU. Prevista anche una razionalizzazione delle società partecipate collegate all’Amministrazione Comunale ed un taglio delle spese per il personale.

de magistris bicicletta

“Per la città di Napoli si tratta di una pagina storica – ha commentato a caldo il sindaco di Napoli – grazie alla quale usciremo definitivamente dal tunnel”.

I 280 milioni di euro che arriveranno via via nelle casse del capoluogo partenopeo saranno da restituire in un arco temporale lungo 10 anni.

Ed i cittadini? Cosa ne pensano? Saranno ancora una volta loro a pagare gli errori commessi (da altri) nel passato…

Sondaggi politiche 2013, Senato Campania: al Centrosinistra 16 seggi

Balotelli Napoli

Calciomercato, Sky Sport News: su Balotelli anche la Juventus