in , ,

29 febbraio 2016: perché si dice “Anno bisesto, anno funesto”?

Perché si dice “anno bisesto, anno funesto”? Da dove ha origine l’infausta fama dell’anno composto da 366 giorni, anziché di 365?

Partiamo dal principio: l’anno bisestile è stato introdotto per porre rimedio all’”incongruenza” fra anno solare e anno civile, evitando in questo modo lo “slittamento” delle stagioni. Dopo vari tentativi, messi in atto tra gli altri da Giulio Cesare e da Augusto, si arrivò nel 1582 alla riforma del calendario gregoriano, che stabilì una volta per tutte quali anni avrebbero avuto un giorno in più per far “quadrare” i conti: ovvero gli anni divisibili per 4 che non terminano con due zeri, e quegli anni che terminano con due zeri ma possono essere divisi per 400.

Pare che il motto curioso “Anno bisesto, anno funesto” non sia attribuibile a un autore preciso, ma che si tratti di una credenza popolare diffusasi nell’Antica Roma. Secondo alcune fonti, la fama nefasta del 29 febbraio affonderebbe le radici nella concezione che gli antichi romani avevano di questo mese, tristemente noto per la sua aurea triste: oltre ad essere il Mensis Feralis, dedicato ai morti, vi si celebravano le Terminalia, intitolate a Termine, dio dei Confini, e le Equirrie, ovvero gare di corsa di cavalli presso l’antica ara del dio nel campo di Marte, che rappresentavano una festa religiosa, più che sportiva, atta a sancire la fine di un ciclo cosmico. Il mese di febbraio, infatti, era per gli Antichi Romani l’ultimo mese dell’anno: il mese, in altre parole, che segnava il passaggio dal vecchio al nuovo, vissuto sempre con una certa preoccupazione…

Ma state tranquilli: la tradizione popolare, soprattutto anglosassone, considera gli anni bisestili favorevoli all’inizio di ogni nuova impresa, mestiere o cambiamento di vita. Insomma, non siate superstiziosi…

In apertura: foto di Loboda Dmytro/Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Edinson Cavani

Calciomercato Premier league: guerra su Cavani, Citizien 100 milioni per un difensore

oscar 2016, oscar 2016 diretta, oscar 2016 diretta red carpet, oscar 2016 outfit, oscar 2016 vestiti,

Oscar 2016 red carpet: i vincitori di stile tra outfit d’eccezione e qualche epic fail [FOTO]