in ,

Guerrina Piscaglia: consulenza informatica potrebbe scagionare padre Gratien

Una consulenza informatica sulle celle telefoniche agganciate da padre Gratien Alabi nei giorni successivi alla scomparsa di Guerrina Piscaglia potrebbe scagionare il prete congolese, in carcere dal 23 aprile scorso perché accusato della sparizione e presunto omicidio della casalinga di Ca’ Raffaello.

Un’analisi dei tabulati telefonici che potrebbe smantellare il capo d’accusa che grava sul religioso, cui vengono attribuiti degli sms di depistaggio inviati proprio dal cellulare della donna, che lui nega categoricamente di avere mai avuto in uso. L’indiscrezione, diffusa nel pomeriggio durante la trasmissione di Rai 1, La vita in diretta, sarebbe avvalorata anche dal fatto che l’avvocato di Alabi, Francesco Zacheo, avrebbe posticipato la richiesta di scarcerazione per il suo assistito, prevista per oggi, perché intenzionato ad inserire nel fascicolo dell’istanza la succitata consulenza informatica. Si tratterebbe dunque di un elemento importante per la difesa di padre Gratien, probabilmente in grado di fargli ottenere la detenzione domiciliare con braccialetto elettronico.

Il legale inoltre, sostenendo la presunta impotenza del suo assistito, a suo dire presto comprovata da un referto medico specialistico, intende dimostrare che tra padre Gratien e Guerrina ci fosse solo amicizia e che la donna, a fronte di siffatta evidenza, non avrebbe potuto essere incinta di un figlio del religioso, come invece sostiene la Procura di Arezzo.

capelli stars

Capelli 2015 tendenze: i look vip più cool per l’autunno 2015 tra acconciature, tagli e make up

Festival Francescano Bologna 2015: date, programma, mostre e ospiti, da Pupi Avati a Massimo Cacciari

Festival Francescano Bologna 2015: date, programma, mostre e ospiti, da Pupi Avati a Massimo Cacciari