in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata, quota 41, ricongiunzioni onerose e quota 100, la svolta è vicina?

La maggiore attenzione che il Partito democratico di Matteo Renzi rivolge alla parte centrale dell’elettorato, composto prevalentemente dal ceto medio produttivo, non comporta una chiusura sui temi sociali, anzi in particolare sulle pensioni potrebbe portare un’accelerazione sui cambiamenti. La richiesta dell’ABI, Associazione Bancaria Italiana, di consentire il pensionamento anticipato flessibile potrebbe spingere il Governo a dare ascolto a quanto proposto dal presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, sulla cancellazione delle ricongiunzioni onerose, sulle pensioni anticipate, sui piani di Quota 100 e Quota 41.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Le recenti nomine varate con il rimpasto di Governo di Enrico Zanetti come viceministro dell’Economia e di Tommaso Nannicini, come sottosegretario della presidenza del Consiglio, che condivide delle idee portate avanti dal presidente dell’Inps, Tito Boeri, costituiscono un’indicazione di lavoro e una strada che il Governo sembra aver già intrapreso, adeguare il sistema delle pensioni alla nuova condizione del sistema produttivo e del mercato del lavoro.

Dunque prende quota un mix di misure che agevoli la maggiore flessibilità in uscita in cambio di un futuro assegno pensionistico più basso, per rilanciare l’occupazione giovanile e l’ammodernamento del sistema produttivo attraverso il turn-over con il pensionamento dei lavoratori più anziani e l’assunzione dei giovani.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Film in uscita febbraio 2016: “Deadpool”, l’ottava pellicola degli X-Men da giovedì al cinema, trama e trailer

Sanremo 2016 finale: ecco quando si esibirà Renato Zero