in ,

Dramma della superstizione: bambino creduto una strega lasciato a morire di fame e sete

Anja Ringgren Lovén è un’operatrice umanitaria in Nigeria, fondatrice dell’African Children’s Aid Education and Development Foundation, che ha diffuso sul suo profilo facebook delle foto allucinanti legate a una storia che potremmo riassumere come dramma della superstizione. La donna si è infatti imbattuta in un bambino che il suo villaggio ha ripudiato perché convinti che fosse una strega.

Vagava per le strade limitrofe al villaggio lasciato a morire di sete e fame senza vestiti; nessuno si avvicinava a lui. La donna l’ha immediatamente soccorso e ha scritto su fb: “ho visto molte cose in Nigeria negli ultimi tre anni. Ve ne ho risparmiate altrettante. Migliaia di bambini vengono accusati di essere streghe e li abbiamo visti torturati, morti e spaventati. Queste immagini mostrano il motivo per cui mi batto. Perché ho venduto tutto quello che possiedo. Perché mi sto muovendo in un territorio inesplorato“.  

Anja ha chiamato il bimbo Hope – speranza – l’ha accolto in casa sua e l’ha vestito, nutrito, lavato e messo in sicurezza cercando anche di farlo socializzare con suo figlio. Segue la gallery di foto tratte dalla pagina facebook di questa donna meravigliosa che testimonia il dramma del bambino e la sua, si spera, rinascita.

caschi blu onu cultura

Caschi blu per la cultura, una nuova formazione difende i beni in pericolo

Francesco Facchinetti Facebook: sorpresa di San Valentino alle fan