in ,

50 geniali regali last minute

Superati indenni i primissimi natali ai quali abbiamo freneticamente dedicato la parte migliore del nostro estro creativo, eccoci qui ritrovati a 10 miserissimi giorni di distanza dal tanto celebrato quanto temuto giorno privi di idee e mangiati dall’ansia da prestazione-regalo.

Data la crisi, la mancanza di tempo e lo stress sempre in agguato diciamo che le soluzioni rapide, indolori e dal vago sapore tecnologico-innovativo son sempre ben accette. Ecco perché quest’oggi sbirceremo quei regali inutili, ma talmente inutili al punto da diventare quasi indispensabili! Della serie: non posso sicuramente averlo già regalato precedentemente e al tempo stesso non può averci già pensato qualcun altro. Un regalo più unico che raro, per intenderci. Li chiamano i “Chindōgu”, ovvero le idee inutili, un concetto sviluppato dall’inventore giapponese Kenji Kawakami che lo ha codificato con il solito rigore giapponese (ne so qualcosa… ndr). Trattasi dunque di oggetti assurdi che devono però seguire – come tende  a specificare Wikipedia stesso – un codice di 10 “rigidissime”regole:

 

 

-Non può avere un utilizzo reale

-Deve esistere fisicamente

-Deve avere insito uno spirito di anarchia

-È uno strumento per la vita quotidiana

-Non può essere in vendita

-L’umorismo non dev’essere la sola ragione per crearne uno

-Non è pubblicitario

-Non tratta mai temi scabrosi

-Non si può brevettare

-Non hanno pregiudizi

Dal dito-spazzolino, all’occhiale pre-collirio, passando per la maglietta con le coordinate per farsi grattare la schiena approdando alla tutina pulisci pavimento per il vostro bebè. Lo so, lo so. Vien da pensare che siano delle boiate assurde. Eppure… Eppure ci vuole anche una bella testa per pensarci! Il genio che ha ideato il burro-colla merita tutta la mia stima, ad esempio. Ah… E vogliamo parlare dell’occhiale anti-pianto per tagliare le cipolle? La cazzata più geniale che abbia visto: potrei finalmente farla finita, una volta per tutte, con gli occhialini da piscina usati fino ad oggi… Direi che per questo natale ce n’è davvero per tutti i gusti, no?

PS – un ringraziamento speciale al mio fratellino acquisito Morris per avermi illuminato con queste chicche di saggezza becera come piace a noi, e un bacio virtuale a “wired.it” per aver scovato il favoloso mondo di Chindogu!

IMG_4172

Cono gelato motorizzato, tostapane in vetro per controllare la cottura, maglioncino per prevenire le ammaccature della mela, scarpa per principianti col tacco, pantalone da single, panchina roll per averla sempre asciutta, jeans porta cellulare, unire l’utile al dilettevole rendendo il vostro criceto il distruggi documenti del giorno, candeline pronte all’uso
IMG_4180

Involucro antifurto per toast, candeline comfort, occhiale per guardarsi alle spalle, ciabattina-spazzola per evitare di piegarsi, cappello in caso di raffreddore acuto, ciabatta anti-scarafaggi, dito-spazzolino, ombrello per piedi, prete-â-porter per dormire sui mezzi pubblici
IMG_4190
Accendino solare, parrucchino con basette, leggìo da letto, telefono-manubrio, strisce pedonali portatili, un modo facile per controllarsi le orecchie, mammelle portatili, raffredda spaghetti, foto a 360 gradi
IMG_4200
grembiule cuoca Mac Guyver, cravatta-ombrello, occhiale per mettere il collirio, timbro per rossetto, stencil per stendere il rossetto, occhiali anti-pianto per tagliare le cipolle, cravatta portafoglio, protezione antischizzi, cuscino per coccoloni
IMG_4206
Ombrello per recuperare l’acqua piovana, tenda portatile per dormire sui mezzi pubblici, maglietta con le coordinate per meglio farsi grattare la schiena, coltellino svizzero maxi per agricoltori, burro stick

 

Anticipazioni Il segreto lunedì 15 Dicembre: Fernando è nei guai

FLAVIO INSINNA NEWS

Flavio Insinna incubo stalker: una donna ossessionata da lui lo perseguita