in

50 Sfumature di grigio, Charlie Hunnam lascia il set: non sarà Christian Grey

La maledizione di Christian Grey colpisce ancora: Charlie Hunnam, l’attore scelto per interpretare il ruolo di protagonista in “Cinquanta sfumature di grigio”, lascia il set. La decisione sarebbe arrivata dai filmmaker, i quali avrebbero concordato di cercare un altro protagonista maschile a causa dei vincolanti impegni televisivi di Hunnam che non gli concederebbero il tempo adeguato a prepararsi per il ruolo di Christian Grey.

charlie-hunman-dakota-johnson

La notizia del forfait di Hunnam arriva a poche settimane dall’inizio delle riprese, mentre l’uscita nelle sale è prevista per il primo agosto del 2014. Dopo mesi e mesi di ricerche sul giusto interprete di Grey e le conseguenti polemiche su Hunnam, pare proprio che il suo abbandono sia ora stato invocato dai milioni di fans scontenti della scelta della produzione. Contro Charlie Hunnam era stata infatti lanciata una petizione online, nella quale si richiedeva la sua sostituzione con l’attore Matt Bomer.

A fronte di ciò, i motivi forniti dallo staff sull’abbandono di Hunnam non convincono. La regista Sam Taylor-Johnson e i produttori potrebbero infatti aver pensato di optare per un altro protagonista, così da non attirare sul film ulteriori critiche e malcontenti. Adesso, urge trovare un nuovo Christian Grey, ma i fans del romanzo hanno già qualche idea: super favorito rimane Matt Bomer, mentre il tenebroso Ian Somerhalder conquista terreno nel toto-Christian Grey.

Seguici sul nostro canale Telegram

comON 2013, Como straccia Milano: basta designer dall’aura radical chic, si torna “a bottega”

tragedia naufragi a Lampedusa

Letta, missione nel Mediterraneo: “manderò i militari per salvare gli immigrati”