in

50 Sfumature di grigio film: Dakota Johnson tra cerette, allenamenti e paure

Sono tantissime le difficoltà affrontate dalla giovanissima Dakota Johnson alle prese con Anastacia Steele sul set di “Cinquanta sfumature di grigio”. Per lei si tratterà sicuramente del ruolo della sua vita, il trampolino di lancio perfetto per sfondare a Hollywood ma, come si suol dire, per un piacere mille pene. L’attrice ha infatti rivelato in una recente intervista le numerose difficoltà riscontrate nell’avventura sul set di “Cinquanta sfumature di grigio”, dal provino alle scene più audaci…

Tra Dakota Johnson e Anastacia Steele è stato amore a prima vista: “Avevo letto i libri e mi era subito piaciuto il personaggio di Anastasia, capace di tenere testa a un uomo sicuro come Christian. Così ho fatto audizioni per due mesi. Quando ho scoperto di essere stata scelta, sono scoppiata a piangere“, ha dichiarato l’attrice a “Vanity Fair”. Anche la regista Sam Taylor Johnson non ha mai avuto dubbi sul fatto che Dakota fosse perfetta per questo ruolo, come dichiarato in una recente intervista.

Oltre agli svariati provini, Dakota Johnson ha dovuto fare i conti anche con altre difficoltà, più strettamente “tecniche”. Come il duro allenamento in palestra, per arrivare ad una forma fisica che le permettesse di prestarsi alle pratiche BDSM sul set: “Ho usato lo stesso personal trainer di Jamie Dornan, un po’ perché Anastasia è una studentessa dalla vita molto attiva, un po’ perché, dovendo girare scene di nudo, non volevo sfigurare“, ha raccontato l’attrice. Ma soprattutto, per essere impeccabile sul set, Dakota ha dovuto prestarsi a delle sedute molto “dolorose“: “Ho fatto più cerette di quelle che una donna dovrebbe sopportare in una vita intera“, ha rivelato la Johnson su “Vanity Fair”. Nulla in confronto a ciò che ha dovuto subire durante le riprese, specie nella famosa Stanza Rossa…

 

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

ce posta per te 2015

C’è posta per te 2015, Carlo Cracco buono per una sera

Caso Elena Ceste, news a Domenica live: durante i funerali, Michele Buoninconti chiuso nella cappella del carcere a pregare