in

50 sfumature di nero: il nuovo regista per Jamie Dornan e Dakota Johnson potrebbe essere James Foley

Secondo le ultime indiscrezioni la Universal Pictures avrebbe trovato davvero il nuovo regista di “50 sfumature di nero”. A rivelarlo è il super affidabile magazine Variety. Il nuovo regista accreditato per dirigere il sequel più bollente degli ultimi tempi è James Foley, 61 anni, conosciuto per aver coordinato diverse puntate della serie serie tv “Twin Peaks” e “House of Cards”.

James Foley potrebbe essere il regista giusto a dare un’impronta personale all’adattamento sul grande schermo della fatica letteraria di E.L. James, e i due protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson potrebbero non rimpiangere Sam Taylor Jonson, regista apprezzatissima e amata da tutto il cast.

Tuttavia l’aspetto più difficile per il presunto nuovo regista James Foley sarebbe il rapporto più che con il cast con l’autrice E.L. James, produttrice della serie e anche co-sceneggiatrice del film insieme al marito Niall Leonard. La scrittrice è descritta con un carattere difficile ed esigente con cui sarà difficile per chiunque andare d’accordo, ma i mayor e il cast confiderebbero molto nell’indole riservata del regista designato.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Preoccupazioni e conflitti rubano anni di vita

Preoccupazioni e conflitti rubano anni di vita: ecco lo studio che lo dimostra

anna tatangelo malata

Anna Tatangelo malata? Paura per la compagna di Gigi D’Alessio