in ,

50 Sfumature di nero, Jamie Dornan: “Ecco cosa mi piace di Dakota Johnson”

Una nuova settimana di riprese per 50 sfumature di nero, sequel di “50 sfumature di grigio”, nonché saga secondo capitolo della saga erotica realizzata dalla scrittrice James. I protagonisti di questa nuova produzione “Universal Pictures” saranno ancora Jamie Dornan e Dakota Johnson: come abbiamo spiegato più volte, nel corso di queste settimane, i rapporti tra i due sono molto più distesi grazie anche al cambio di regia con l’arrivo di James Foley (guarda qui). I due attori, rispettivamente Christian Grey e Anastasia Steele, stanno trovando un’alchimia e un’intesa mancata in occasione di “50 sfumature di grigio”.

In una recente intervista a Glamour, infatti, Jamie Dornan ha dichiarato come: “Dakota è una fantastica attrice perché ha avuto la capacità di essere molto forte e allo stesso tempo di essere anche ironica: adoro la sua abilità nel raccontare prima una barzelletta e poi diventare improvvisamente così seria, così drammatica. È perfetta.” Intanto, però, “50 sfumature di nero” deve essere ancora completato mentre la produzione sta lavorando per sistemare alcuni dettagli.

Tra questi, certamente, c’è il salario di Jamie Dornan: l’attore irlandese, nei panni di Christian Grey, deve ancora risolvere alcune questioni relative alla possibilità di girare scene di nudo integrale. Affinché ciò avvenga, secondo quanto si vocifera dal set di Vancouver, la “Universal Pictures” dovrebbe aprire il portafogli e dare un aumento, consistente, di salario con un bonus che potrebbe raggiungere anche i 1500000$. Per quanto riguarda, invece, la colonna sonora di “50 sfumature di nero”, negli ultimi tempi si è fatto insistentemente il nome della pop-star Ariana Grande: il singolo “Dangerous Woman”, rilasciato lo scorso 10 marzo, è ideale per la musica del sequel di “50 sfumature di grigio”.

Personale Ata 2017 sedi

Concorso scuola 2016 ultime novità: quando la prova scritta? Date svelate, ma scoppiano nuove polemiche

da lotto a caravaggio novara mostra

“Da Lotto a Caravaggio”, a Novara in mostra la collezione di Roberto Longhi