in ,

50 Sfumature di nero, Jamie Dornan si congeda prima: ecco le ultime notizie

In sella con James Foley non puoi restare fermo al palo, almeno questa è la sensazione che arriva, quotidianamente, dal set di 50 Sfumature di nero. Per questo motivo, infatti, le riprese del sequel di 50 Sfumature di grigio, trilogia realizzata dalla scrittrice James e fonte di grande successo per quanto riguarda sia i botteghini cinematografici che le librerie di tutto il mondo, stanno andando davvero forte tanto da costringere Jamie Dornan a prendersi più di una pausa. Ieri sera, ad esempio, il bell’attore irlandese, prossimamente nei panni ancora di Christian Grey, si è dedicato una partita a bowling con gli amici e l’animo rilassato è dovuto anche al fatto che la sua avventura in Canada finirà molto presto.

TUTTE LE NEWS SU JAMIE DORNAN!

Stando a quanto riportano i siti specializzati da sempre vicini alle avventure di 50 Sfumature di nero, infatti, Jamie Dornan lascerà entro il 15 giugno il set di Vancouver per dedicarsi ai suoi progetti futuri. Come dite? La data di scadenza era metà luglio? Proprio così, avete ragione: nel settimo mese dell’anno, però, non ci sarà bisogno di Jamie Dornan né di Dakota Johnson considerato che il lavoro della troupe condotta da Foley proseguirà solo all’interno degli studi: montaggio, pulizia dell’audio, tutto quello che richiede la preparazione di un film.

Intanto, nella giornata di oggi si registreranno gli ultimi ciak ad Aspen: ieri, sempre grazie a quanto comunicato dai vari social network, Jamie Dornan e Dakota Johnson si sono dedicati a una scena del bagno molto famosa grazie a quanto scritto dalla James nel suo romanzo, 50 Sfumature di nero. Nei prossimi giorni, inoltre, si darà grande spazio ai ciak relativi a 50 Sfumature di rosso che, a differenza del secondo capitolo della trilogia erotica, uscirà nelle sale cinematografiche nel 2018.

Isola dei Famosi 2016, la rivelazione di Mercedesz: “Paola era innamorata di un cameraman”

Serie A

Calciomercato Lazio, Sampaoli: l’ex Ct del Cile a Roma per incontrare con Lotito