in

50 sfumature di nero news: per il cast ingaggi troppo cari, con ci sono i soldi

Il sito Monie Pilot ha svelato le utime news chw riguardano il casting di 50 sfumature di nero, l’attesissmo sequel di “50 Sfumature di grigio”. Confermato come regista James Foley, quest’ultimo si troverebbe a fare i conti con un budget molto limitato per ingaggiare nomi famosi per i ruoli di Leila Williams, Jack Hyde e Elena Lincoln.

Sembra che ad occuparsi della spesa da destinare al cast sia uno dei producer più “tirati” di Hollywood, Dana Brunetti. Quest’ultimo ha il problema di rientrare nei 40 milioni di dollari che sono stati destinati ai cachet degli attori e probabilmente questo vorrà dire rinunciare a nomi quali Ian Somerhalder, Cara Delevigne o Charlize Theron.

In seno alla casa di produzione Universal Pictures, non tutti sono d’accordo con questa linea risparmiatrice di Dana Brunetti, se si pensa che il prequel “50 sfumature di grigio” è fruttato ai produttori 600 milioni di dollari e il sequel promette di incassare di più. E a proposito di cachet è trapelato che gli attori protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson hanno ottenuto con molta fatica un aumento. Mentre nelle prossime settimane ci si aspettano le decisioni per gli altri attori da parte di James Foley, E.L. James o Dana Brunetti, sul nuovo cast.

Italia Euro 2016

Euro 2016: Italia sottotono ma a un passo dalla qualificazione

cura leucemia

Leucemia, un farmaco contro il diabete potrebbe aiutare nella lotta al tumore del sangue