in

50 Sfumature, Ian Somerhalder parla per la prima volta del ruolo mancato

Tra i grandi favoriti per il ruolo di Christian Grey, Ian Somerhalder parla per la prima volta dell’esclusione dal cast di “Cinquanta sfumature di grigio”. Fino a questo momento nessuna dichiarazione è arrivata da parte dell’attore, mentre la scrittrice E.L.James si è limitata a replicare alle domande insistenti con il lapidario tweet “La parte non andrà a Ian”. Adesso che il cast è stato annunciato, anche Ian commenta il ruolo mancato attraverso un video pubblicato da Huffington Post USA.

50 sfumature

Il bel attore ha innanzitutto ringraziato i fans che hanno sempre creduto in lui, poi ha smentito le voci secondo le quali non avrebbe preso bene la notizia dell’esclusione dal cast di “50 Sfumature di grigio”. “No, no, no, non c’è nulla di vero”, ha commentato Somerhalder, spiegando che egli sarà molto impegnato per i prossimi dieci mesi nelle riprese della serie tv “The Vampire Diares”.

Riguardo invece gli attori scelti, quali Charlie Hunnam e Dakota Johnson, per il ruolo di Christian Grey ed Anastacia Steele, Iam Somerhalder commenta così senza apparente rancore: “Avranno un grande lavoro davanti a loro accettando questi ruoli, è una storia molto interessante e chi la interpreterà avrà un sacco di tempo per divertirsi”. Amatissimo dal pubblico, l’attore era stato inserito nella rosa dei candidati ideali al ruolo di protagonista della piccante pellicola, insieme ai colleghi Matt Bomer e Channing Tatum.

Seguici sul nostro canale Telegram

Rapporto Siu-Aogoi: per 4 milioni di Italiani il rapporto sessuale non supera i due minuti

uomini e donne

Anticipazioni Uomini e Donne: Aldo Palmieri ci ripensa su Alessia e le fa una sorpresa