in

50 sfumature di nero, Anastasia Steele contro Judith Rashleigh

Anastasia Steele, protagonista di 50 sfumature di nero libro scritto da E. L. James e dell’omonimo film diretto da J. Foley che dovrebbe uscire in Italia il 10 febbraio 2017, interpretata da Dakota Johnson già dal primo episodio della trilogia, 50 sfumature di grigio, sì, la Steele, amante-amata in tutti e con tutti i sensi da Mr Greycontro Judith Rashleigh, protagonista della Maestra, libro scritto da Lisa Hilton, tradotto in 38 Paesi, che uscirà in Italia il 2 maggio 2016, sì, ancora, la Steele, la donna letteraria del non pudore, contro Judith Rashleigh appare totalmente retrò, ma anche fuori moda e antiquata. Perché Anastasia, tutto sommato, cambia l’uomo da cui viene sedotta, mentre a Judith non interessa proprio cambiare nessuno. Facciamo un passo indietro.

Anastasia Steele si fa sottomettere da Mr Grey, poi si invertono i ruoli fino a che un bel giorno lo renderà padre e vissero tutti felici e contenti. Riassunto del riassunto del riassunto. Bene, il personaggio femminile resta comunque un’eroina che desidera un uomo e diventare madre grazie a lui. Judith Rashleigh, protagonista del nuovo libro di Lisa Hilton, Maestra, fa ciò che le piace dando ascolto solo al momento presente.

Se Judith vuole qualcosa da un uomo sa come ottenerlo, ma prova ad arrivare ad altri lidi, non mira ad orizzonti già visti in letteratura scontatissime volte, Judith è la donna libera che vuole piacere prima di tutto a se stessa che agli altri. Judith Rashleigh contro Anastasia Steele è la vera donna erotica-eroina.

Photo Credit: Tatiana Popova / Shutterstock

fortuna loffredo news processo

Omicidio Fortuna Loffredo news a Quarto Grado: indagini non concluse, possibili nuovi arresti

Ciao Darwin 7

Padre Natura, Ciao Darwin 7: la bellezza di Terrance Miguel Hay