in ,

50 Sfumature di Nero, Jamie Dornan: “Vi dico tutto su Dakota Johnson”

50 Sfumature di Nero e 50 Sfumature di Rosso, i due capitoli conclusivi della trilogia erotica nata da un’idea della scrittrice Erika James e prodotta dalla Universal Pictures sono in attesa di essere proiettati nelle sale cinematografiche: bisognerà attendere ancora qualche mese, febbraio 2017, per il primo, mentre il secondo arriverà nel 2018. I due film, che porteranno la firma di James Foley alla regia, avranno come protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson: i due attori principali, rispettivamente impegnati nei panni di Christian Grey e Anastasia Steele, hanno messo da parte il reciproco astio emerso in occasione del primo capitolo, ovvero 50 Sfumature di Grigio. Jamie Dornan e Dakota Johnson, impegnati sul set di Vancouver per tanto tempo, sono riusciti a superare le difficoltà iniziali tanto da diventare buoni amici, o almeno a dar questa impressione. Del resto, nelle ultime settimane, più volte la moglie dell’attore irlandese, Amelia Warner, è stata pizzicata insieme a Dakota Johnson mettendo a tacere le voci di possibili gossip tra l’attrice e Jamie Dornan.

>> LE ULTIMISSIME SUL MONDO DEL CINEMA CON URBANPOST

Ma quest’ultimo, cosa pensa della co-protagonista di 50 Sfumature di Nero e 50 Sfumature di Rosso? A testimonianza del fatto che i due attori abbiano superato la fase di odio, arrivano proprio le dichiarazioni di Jamie Dornan che in una recente intervista al magazine “Glamour” ha spiegato come: “Dakota è una fantastica attrice perché ha avuto la capacità di essere molto forte e allo stesso tempo di essere anche ironica: adoro la sua abilità nel raccontare prima una barzelletta e poi diventare improvvisamente così seria, così drammatica. È perfetta.”

>>> METTI MI PIACE A URBANPOST

Insomma, tra i due il feeling ormai sembra essere ottimo nonostante le dichiarazioni di Dakota Johnson circa le scene “spinte” di 50 Sfumature di Nero. Qualche settimana fa, infatti, l’attrice impegnata nei panni di Anastasia Steele, ha sottolineato tutto il suo malumore nel dover simulare per sette ore dei rapporti “inesistenti.”

Fiorentina Della Valle

Terremoto, Della Valle aprirà una fabbrica ad Arquata: Renzi, “ripartire anche dalle imprese”

Chi è Andre Silva: il giovane talento del Portogallo