in

50 sfumature, Selvaggia Lucarelli: “Per trovare un Mr Grey basta andare da Don Mazzi”

Selvaggia Lucarelli, giornalista ed opinionista, abituata a commentare con vena pungente i fatti di cronaca, attualità e le notizie curiose che ruotano attorno ai personaggi famosi, ha scritto una recensione per il Fatto Quotidiano sul nuovo libro di E. L. James, ‘Grey’, ispirato ai pensieri e alle emozioni del protagonista, Christian, della saga delle “50 sfumature”.

La Lucarelli non si è minimamente risparmiata nei confronti del romanzo che ha reputato una vera e propria “Ca**ta pazzesca”. Ecco alcune delle parole di Selvaggia nei confronti del libro ‘Grey’: “Metto le mani avanti (e non per assaggiare il frustino di Grey): avevo letto anche il primo libro, per cui le mie aspettative erano più o meno quelle del Milan nei confronti di Inzaghi. Ma la corazzata “Grey” è veramente una c**ata pazzesca con l’aggravante, rispetto alle cagate precedenti, di essere pure più ambiziosa“.

La Lucarelli non si è limitata al giudizio, ma ha fornito anche delle motivazioni esplicite, commentando: “Viene da concludere che se questo è il background del potenziale uomo dei sogni, per trovare un Mister Grey basta andare in una comunità di Don Mazzi. Ma Grey, non parla volentieri del suo passato con Anastasia, per cui i dialoghi sono irresistibilmente criptici“. Mentre si relaziona intimamente con Anastasia Mr Grey pensa di avere dentro 50 sfumature di tenebra, vero pane ironico per i denti della Lucarelli…

Moto Gp

Moto Gp, Gran Premio Sachsenring: Rossi-Marquez, scintille in conferenza stampa

Bambina morta in mare a Pula

Cagliari, tragedia in mare: bimba di 11 anni morta dilaniata dall’elica di uno yacht