in

500 giovani per la cultura

Il 14 dicembre il Ministero dei Beni culturali e del Turismo ha lanciato il bando “500 giovani per la cultura” che mette in palio a giovani candidati percorsi formativi della durata di un anno per lavorare negli istituti e nei luoghi culturali su tutto il territorio nazionale ricevendo un contributo in denaro di 5.000 euro lordi annui.

Ministero Tesoro Vende Obbligazioni

Tra i requisiti, non aver compiuto 35 anni di età, essere in possesso di diploma di laurea in una delle discipline dettagliatamente indicate nel bando MIBAC, conseguita con votazione non inferiore a 110/110 presso università e istituti universitari statali legalmente riconosciuti, o dei corrispondenti titoli di laurea di I livello; il possesso di Certificazione Internazionale delle competenze linguistiche di Livello B2 attestante la conoscenza della lingua inglese.

Le lauree ammesse rientrano nei settori umanistico, tecnico, gestionale (tra cui lettere, filosofia, storia, geografia, scienze politiche, beni culturali, architettura, sociologia, lingue, marketing, relazioni pubbliche, scienze dell’educazione, musicologia, archeologia, filologia, relazioni internazionali, ingegneria, economia, informatica, turismo, e altre ancora).

In totale sono 500 i posti disponibili, di cui 180 al Nord, 90 al Centro, 180 al Sud e 50 nelle Isole.

Il processo di selezione consiste nella valutazione dei titoli e una prova scritta a risposta multipla. Se il numero di candidature sarà considerato elevato potrà esserci una preselezione.

I laureati che vinceranno il concorso parteciperanno ai percorsi formativi di 30-35 ore settimanali attivati negli istituti e nei luoghi della cultura statali divisi per regione e settore disciplinare come indicato nel bando di concorso MIBAC. Al termine dei corsi verrà rilasciato un attestato di partecipazione, e ciascun allievo riceverà una indennità di frequenza pari a 5.000 euro lordi annuali (assicurazione inclusa).

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate online entro le 14.00 del 21 gennaio 2014.

Per saperne di più, consulta il sito ufficiale.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Zelig 2014, Ilary Blasi tra le papabili conduttrici al fianco di Claudio Bisio

Capodanno 2014 a Bologna