in

5xmille 2013 a chi darlo? Cos’è e come funziona

Il 5 per mille nasce 5 anni fa come sperimentazione. Da allora, anno per anno l’agenzia delle entrate decide se prorogare i finanziamenti oppure no, ed annualmente i soggetti interessati sono speranzosi nell’attesa del rinnovo. Il 5×1000 è un contributo quasi sempre fondamentale per le associazioni, infatti con un minimo di spesa si contribuisce a mantenere in vita una serie di attività sociali no-profit, basta solo scegliere a chi donare il proprio contributo.

Ogni contribunte può decidere di destinare il 5 per mille: ad una delle tante associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali, ad associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori della ricerca scientifica e dell’università, degli enti di ricerca sanitaria delle attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente, alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge.
5x1000

Sostenere un’organizzazione attraverso il 5 per mille, è davvero molto semplice, basta seguire questa procedura: Nell’apposito riquadro del CUD 2012, del modello 730/2012 redditi 2011, oppure del Modello Unico Persone Fisiche 2012, occorre riportare il codice fiscale dell’organizzazione scelta a cui destinare il proprio contributo.

Il 5×1000 non si calcola sullo stipendio, ma sulle tasse pagate, così come citato nell’art. 63 bis del decreto legge n° 112/2008Il. Il calcolo è semplice, per 1000 euro di tasse per esempio, la donazione sarà di 5 euro.

amici 2013

Anticipazioni Amici 2013: continua la sfida fra Verdiana e Moreno

Beautiful anticipazioni mercoledì 15 maggio: Brooke minaccia Liam, Steffy non si arrende