in

7 chiese bellissime da visitare in Italia che non vi sareste mai aspettati

Siete alla ricerca di un itinerario insolito, tra arte e spiritualità? L’Italia vanta un numero incredibilmente ricco di chiese, molte delle quale bellissime anche se poco note: ecco la personalissima selezione di Urban Viaggi, per (ri)scoprire sette tesori di rara suggestione.

– Nella altoatesina Val di Funes troviamo la chiesetta barocca di San Giovanni in Ranui, dalle eleganti linee e dal caratteristico campanile a forma di bulbo. Circondata da un prato verdeggiante, può essere visitata domandando le chiavi all’adiacente maso Ranuihof.

– L’elegante Chiesa di San Gaudenzio, sul Lago Maggiore, domina la cima di uno sperone roccioso di Baceno (provincia di Verbano Cusio Ossola). In stile romanico-gotico, vanta all’interno affreschi cinquecenteschi ed è circondata da un piacevole giardino. Imperdibile una visita notturna, quando l’illuminazione esterna conferisce al luogo magia e suggestione.

– Tra i luoghi spirituali dell’entroterra riminese, vi segnaliamo il Santuario della Madonna di Bonora, a Montefiore. Le prime testimonianze di questo edificio sacro, che è tuttora meta di pellegrinaggio, risalgono alla fine del Trecento; il luogo deve alla sua fama tanto a un dipinto della scuola riminese giottesca, che raffigura Maria intenta a dare il latte al Bambin Gesù, quanto a un miracolo di guarigione documentato nel 1833. Da visitare anche per immergersi in una cornice naturalistica di rara bellezza.

– Nella cuore della campagna senese di San Quirino d’Orcia, si trova la Cappella della Madonna di Vitaleta, luogo sacro di origine tardo-rinascimentale dalla posizione incredibilmente suggestiva. Citata per la prima volta in un documento del 1590, la chiesa è patrimonio dell’Unesco: essendo di proprietà privata, purtroppo non può essere visitata all’interno, anche se merita di essere raggiunta anche solo per scattare una fotografia.

SCOPRI TUTTE LE IDEE DI VIAGGIO SU URBAN POST!

– La Chiesa di San Damiano, ad Assisi, è da consigliare a chi si vuole immergere in un’atmosfera profondamente spirituale: si dice che proprio qui San Francesco d’Assisi abbia composto il Cantico delle Creature e che Santa Chiara abbia operato alcuni miracoli.

– A Castellammare di Stabia, in Campania, troviamo la Basilica di Santa Maria di Pozzano, un bellissimo santuario caratterizzato da una facciata semplice a cui si oppone, internamente, un soffitto a cassettoni riccamente decorato. Già in epoca romana, in zona era stato edificato un tempio romano: se volete ammirare capolavori di rara bellezza, come il ciclo di affreschi che raffigura scene della vita di San Francesco, vale senz’altro la pena organizzare una visita.

– In Sardegna, tra i vari luoghi di culto, consigliamo di raggiungere Silanus (Nuoro) e visitare la Chiesa di Santa Sabina di origine bizantina, con la sua pianta originale e le forme architettoniche inconsuete. L’edificio sorge nel complesso nuragico di Santa Sarbana o Sabina, di cui apprezzare il nuraghe, costruzione in pietra tipicamente sarda dalla caratteristica forma tronco-conica, e la tomba dei giganti.

Se vi abbiamo convinto a scegliere uno di questi itinerari, potrebbe valer la pena prolungare il soggiorno prenotando una camera al volo e concedersi qualche giorno lontano dal caos del mondo.

In apertura: la chiesetta altoatesina di San Giovanni in Ranui – Image Credit: Santi Rodriguez/Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Pechino Express 2015

Pechino Express 2015, intervista esclusiva a Christian Kang Bachini: dalla Cina al reality passando per Luca Argentero

omicidio eligia ardita news indagini

Omicidio Eligia Ardita ultime news: nuovo interrogatorio al marito