in

7 cose da non dire mai ai colleghi di lavoro

Non è mai facile ambientarsi e creare amicizie e simpatie sul luogo di lavoro. Spesso non sappiamo come rapportarci, facciamo fatica a entrare in confidenza e comunicare. Per chi ancora non lo sa, vi sono almeno 7 frasi da non dire mai ai propri colleghi. Ecco quali sono.

1) Parlare male di un collega: spiegare quanto secondo voi un altro collega non sia competente nel proprio lavoro, non è una mossa furba. In molti casi, gli altri colleghi sanno di chi state parlando e quindi non c’è motivo di alimentare la situazione.

2) Dire di odiare il proprio lavoro: parlare male della vostra mansione potrebbe rendervi una persona polemica e negativa agli occhi degli altri. Inoltre, potreste denotare mancanze in alcune capacità molto richieste, come l’abilità a lavorare in gruppo o la flessibilità.

3) Parlare di politica: in primo luogo non è assolutamente necessario ai fini del lavoro e, secondariamente, sono opinioni personali che, nei casi peggiori, potrebbero anche fomentare ostilità fra voi e altri colleghi.

4) Parlare di religione: anche per questo argomento sarebbe meglio mantenere un certo gradi di riservatezza. Ognuno ha il suo credo, qualcun’altro è ateo e alimentare dibattiti sull’esistenza o meno di un Dio non aiuta a creare fiducia e a fare squadra.

5) Parlare della propria intimità: si tratta di un argomento altamente confidenziale e che, spesso, non è adatto al grado di formalità con il quale vi interfacciate con gli altri colleghi. La vita privata dovrebbe rimanere al di fuori dell’ambito lavorativo.

6) Parlare dei propri obiettivi: spiegare come e quando avete intenzione di fare carriera non è molto corretto. Molti colleghi potrebbero vedervi come una persona troppo individualista e, a tratti, offensiva. Meglio tenere le proprie ambizione per se stessi.

7) Parlare di come stiate cercando un altro lavoro: anche in questo caso si tratta di un argomento che potrebbe fomentare cattive impressioni e opinioni su di voi. Inoltre si rischia di essere trattati con meno rilevanza, in quanto i colleghi potrebbero pensare che stiate per lasciare il posto di lavoro.

Arsenal-Paris Saint Germain highlights gol Champions League

Calciomercato inter: Cavani e Oscar i sogni, Perisic la grana

Terrorismo attentato Bangladesh Dacca

Isis contro Putin “Verremo in Russia e vi uccideremo nelle vostre case”, il Cremlino “Non arretriamo”