in

7 cose da non dire mai al proprio capo

In ambito lavorativo sono molti gli errori che possiamo commettere anche senza rendercene conto. Spesso, possono riguardare comportamenti o frasi che ai colleghi possono risultare fuori luogo. E per quanto riguarda il nostro titolare? Ecco 7 cose da non dire mai al proprio capo.

Non posso: essere sinceri, in molti casi, può essere un valore aggiunto. Quando, però, ci relazioniamo con il nostro capo, dovremmo pensarci almeno due volte prima di dire ‘non posso farlo’. Il motivo è semplice: potrebbe farvi apparire come poco fiduciosi in voi stessi e scarsamente inclini ad assumervi dei rischi.

Non fa parte dei miei compiti: a oggi, non esistono più lavori talmente specializzati da non comprendere altre mansioni trasversali. Bisogna essere flessibili e dinamici e fare vedere, soprattutto al capo, quanto le nostre abilità riescano a farci adattare in ogni situazione.

Non lo so: ovviamente nessuno ha il dono dell’onniscenza e non possiamo risolvere ogni singolo problema che la vita ci pone. Resta, però il fatto che partire subito con una negazione non fa di noi delle persone intraprendenti. Il rischio è quello di sembrare una risorsa con poche iniziative e scarsa creatività, due doti essenziali nel mondo del lavoro di oggi.

Ci provo: da un certo punto di vista, è apprezzabile il tentativo, il volersi buttare. Ma, sotto un altro aspetto, potrebbe lasciare il capo con tanti dubbi sulla vostra capacità di portare a termine un compito nuovo. Il rischio è che pensi di non poter contare veramente su di voi.

Non è quello che ho sentito: spettegolare, in qualsiasi declinazione la si voglia porre, è sempre un’azione poco positiva. Nel caso in cui non siete sicuri di un’informazione o nozione ricevuta, meglio attendere ed evitare una pessima figura che potrebbe intaccare il vostro valore professionale.

Mi dispiace ma…: una frase del genere prelude sempre a una giustificazione. Se fate un errore, anche grave, la frase più consona in questi casi è ‘Mi dispiace, la prossima volta farò attenzione’. Polemizzare è sempre una scelta discutibile.

Me ne vado: questa frase è una vera e propria minaccia e non vi rende indispensabili agli occhi del vostro capo. Al contrario, il rischio è quello di diventare una risorsa a rischio, sulla quale non si può contare veramente.

amanti dei gatti, amanti dei gatti accessori, amanti dei gatti felpa, felpa con tasca per gatto,

Felpa con marsupio per gatti: il capo “too much” anche per gli amanti dei felini

vittime italiane nizza

Attentato Nizza: da terrorismo islamico a terrorismo sociale, la trasformazione in atto